Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Nella quindicesima giornata del campionato cadetto ci proporrà l’interessante match delle 15:00 fra Cittadella e Salernitana che si sfideranno al Tombolato dove i granata sono usciti molte volte sconfitte. La Salernitana viene da quattro sconfitte consecutive in trasferta l’ultima vittoria dei ragazzi di  risale al 29 settembre quando i granata si imposero 3-2 sul campo del Livorno con un colpo di testa nei minuti di recupero dell’attaccante Milan Djuric dopo quella sfida la Salernitana si è spenta ed ha iniziato a collezionate brutte prestazioni affiancate da sconfitte pesanti che l’hanno condotta in una profonda crisi che l’hanno messa in una situazione di classifica preoccupante

Come arriva il Cittadella

Mister Venturato deve fare i conti con gli indisponibili in ordine:De Marchi e Vrioni, mentre recupera il capitano storico degli amaranto Iori. Confermato il modulo base 4-3-1-2 che ha portato la squadra ad essere la rivelazione dello scorso campionato cadetto perdendo la finale play off per approdare in massima serie contro il Verona. Davanti  a Paleari agiranno Ghinghelli, Frare, Adorni e Benedetti. In mediana Iori, Branca e Vita alle spalle delle due punte c’è il ballottaggio fra D’Urso e Panico. Il tandem di attacco  sarà composto da Rosafio e Diaw quest’ultimo l’anno scorso è stato determinante nei play-off portando i  veneti ad un passo della massima serie

Come arriva la Salernitana

Giampiero Ventura è in profonda crisi di risultati, per questa sfida recupera qualche pedina per lui indispensabile. Rientrano Migliorini che ha scontato il turno di squalifica che aveva rimediato nel derby contro la Juve stabia, anche Jaroszynki, Firenze e Giannetti hanno recuperato pienamente dopo la brutta influenza che li aveva fermati nella sfida contro l’Ascoli, ma deve rinunciare a Cerci e Odjer che sono acciaccati. La squadra come sempre scende in campo con il 3-5-2, davanti a Micai il terzetto difensivo sarà composto da Migliorini, Karo e Jaroszynki. A centrocampo Di Tacchio ed Akpa Akpro e Kiyine, con Lombardi e Cicerelli ai lati una Salernitana a trazione anteriore nonostante il modulo non troppo offensivo in campo ha giocatori molto tecnici che guardano più al lato offensivo che a quello difensivo. In attacco il  tandem sarà composto da Djuric e Giannetti che avranno il compito di  trovare la via dei gol  che in questo campionato sta venendo meno e la Salernitana ha bisogno che i suoi attaccanti iniziano a fare il loro mestiere che sono pagati cioè le reti.

 

 Cittadella-Salernitana:Probabili formazioni

CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Ghringhelli, Frare, Adorni, Bendetti; Vita, Iori, Branca; D’Urso; Rosafio, Diaw. Allenatore: Venturato

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Karo, Migliorini, Jaroszynski; Lombardi, Akpa Akpro, Di Tacchio, Kiyine, Cicerelli; Djuric, Giannetti. Allenatore: Ventura.

 

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications.    Ok No thanks