Verona-Atalanta 0-2: Dea aggancia la Juventus

Verona-Atalanta: la Dea si riprende dopo il Real Madrid

VERONA-ATALANTA. Per il lunch match della 28^ giornata di Serie A, allo stadio Bentegodi si gioca Verona-Atalanta. Juric esprime un bel gioco, altrettanto Gasperini, che vuole riprendersi dopo la batosta in Champions League contro il Real Madrid. Al fischio d’inizio i nerazzurri ci abituano fin da subito al loro gioco: possesso, grinta e buon pressing. Verona che nel primo tempo fatica ad imporsi e ad attivare i suoi giocatori chiave. Barak e Veloso hanno inciso poco; Zaccagni ha indovinato un solo passaggio in tutto il primo tempo. L’Atalanta ha condotto tutto il primo tempo, trovando due gol prima con Malinovskiy su rigore per un tocco di mano di Dimarco; poi Zapata su azione personale.

Il Verona cede nel secondo tempo: poche occasioni per gli scaligeri

Nel secondo tempo gli scaligeri cambiano assetto tattico: baricentro alzato e maggiore propensione offensiva. I ragazzi di Juric spingono molto rispetto alla prima frazione; gli ospiti si limitano a contenere le avanzate offensive dei padroni di casa. Al 54′ ottima intuizione di Lasagna che serve a rimorchio Faraoni che sbaglia un controllo facile, vanificando la ripartenza scaligera. Verona che appare stanco, alla ricerca disperata di un gol per riaprire la partita, già chiusa nel primo tempo. Unica occasione Verona con Lazovic che la spreca; locali che hanno faticato molto.

L’Atalanta riparte da Verona per riprendersi dalla batosta in Champions League, e lo fa bene, portando a casa tre punti importantissimi, che permettono a Gasperini di agganciarsi alla Juventus, al terzo posto.

Verona 0 Atalanta 2, il tabellino della partita

RETE: 32′ Malinovskyi rig., 42′ Zapata

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Dawidowicz, Ceccherini (45′ Udogie), Lovato; Faraoni, Tameze, Veloso (45′ Sturaro), Dimarco (45′ Lazovic); Barak (78′ Ilic), Zaccagni; Lasagna (60′ Favilli). A disposizione: Berardi, Pandur, Salcedo, Çetin, Rüegg, Amione, Bessa.  All. Juric.

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; De Roon, Romero, Dijmsiti; Toloi (63′ Maehle), Pessina (75′ Ilicic), Freuler, Palomino; Malinovskyi (85′ Kovalenko), Miranchuk (63′ Pasalic); Zapata (75′ Muriel). A disposizione: Rossi, Sportiello, Lammers, Caldara, Ruggeri, Ghislandi. All. Gasperini.

ARBITRO: Pairetto

AMMONITI: Ceccherini, Dawidowicz, Toloi, Romero, Sturaro


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Juve Stabia Daniele Mignanelli il Rocket Man gialloblu

Juve Stabia continuano i nostri focus sui protagonisti della vittoria del campionato a firma di Guido Pagliuca. Uno degli uomini più attesi in questo torneo...

San Giorgio a Cremano, donna si ustiona col barbecue

Ieri pomeriggio i carabinieri sono intervenuti in una casa di via Manzoni a San Giorgio a Cremano per un incidente domestico. Una donna di...

Vico Equense, in arrivo la 14esima del Social World Film Festival

Annunciati anche i premi alla carriera che saranno conferiti agli attori Isa Danieli, Leo Gullotta e Giorgio Pasotti in occasione della cerimonia d'apertura del Social World Film Festival 2024.

Pallacanestro Antoniana si va a gara quattro

Pallacanestro Antoniana si va alla prossima sfida. Il Focus Ufficiale della società giallorossa. Cercola risorge dal -22 e riapre la serie, G3 finisce 90-85 al...

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA