Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Oggi andrà in scena la sesta giornata del campionato di serie B. Una giornata abbastanza particolare, che vedrà un match acceso domani pomeriggio tra Cesena-Ascoli. In vista di questo match, abbiamo contattato la giornalista di Picenooggi.it Chiara Poli. Con lei abbiamo parlato del momento particolare che sta attraversando la squadra marchigiana e della partita di domani.

L’INTERVISTA A CHIARA POLI SU CESENA-ASCOLI

1) Una sconfitta da dimenticare per l’Ascoli nel turno infrasettimanale contro il Frosinone, che partita è stata secondo il tuo punto di vista?

“Una sconfitta immeritata che lascia l’amaro in bocca per il gol subito nel quarto minuto di recupero, una vera e propria beffa. L’Ascoli a differenza di altre partite è riuscita a gestire bene l’intera gara e avrebbe meritato i 3 punti, la differenza tra le due squadre non si è vista ma la cinicità sotto porta è mancata, le occasioni create con Favilli e Carpani non sono andate a buon fine. Il Frosinone non ha mai affondato nonostante la difesa bianconera non sia stata impeccabile. Segnali positivi però da tutti i reparti soprattutto il centrocampo, dove Buzzegoli fa da maestro, con il rientro di D’Urso probabilmente anche la fase offensiva avrà più appoggio. Il lavoro svolto e la dedizione in campo ripagheranno sicuramente anche in termini di classifica”

2) Solo 3 punti in 5 gare, una crisi che non vuole finire. Secondo te quale è la causa di questo tracollo?

“Mancano solo i risultati, è vero, il gioco però è incoraggiante, la squadra è ancora da amalgamare. Sono andati via giocatori importanti e sono arrivati tanti giovani di prospettiva. Manca sicuramente qualche giocatore esperto che aiuti nella gestione delle partite. Un gioco molto bello che fa leva sul prolungato possesso palla ma che ancora dura solo metà gara e manca di in finalizzatore. La crisi di risultati perciò credo sia momentanea”.

3) La prossima sfida si giocherà domani contro il Cesena. Che partita ti aspetti?

“Contro il Cesena mi aspetto una partita attenta dove l’Ascoli inizialmente non si sbilancerà troppo. Dove proporrà comunque il proprio gioco con più attenzione alla fase difensiva ma alla caccia dei 3 punti che sono fondamentali”.

4) Che campionato sta facendo secondo te il Cesena e chi temi di più della squadra romagnola?

“Chi temo di più?ovviamente l’ex Ascoli, Daniele Cacia, un giocatore che ammiro moltissimo, avrà il dente avvelenato per come è finita la sua esperienza qui ad Ascoli, è uno dei bomber più importanti della categoria e anche a Cesena lo sta dimostrando. I romagnoli non hanno iniziato benissimo ma credo che sia solo una questione di tempo si salveranno senza problemi”.

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x