Siracusa Calcio: arrivano i tre punti con il Turnover

PUBBLICITA

Arrivano finalmente i tre punti per la formazione aretusea e lo fa contro la formazione Nebros fuori dalle mura amiche. Piccolo turnover per mister Mascara che stupisce tutti riuscendo a portarsi sul due a zero. Solo nel recupero del secondo tempo la formazione di casa accorcia le distanze. Di seguito il comunicato della società:

ASD Nebros: Lo Monaco, Sciotto (1’ st Traviglia), Scaffidi, Alabaqui (29’ st Scolaro), Tricamo, Merlino (1’ st Giaimo), Carrello, Segreto, Fioretti, Szerdi, Pontini. A disposizione Scinaldi, Interdonato, Gatto, Monaco, Girbino, Dosso. All. Perdicuci
ASD Città di Siracusa: Saitta, Puzzo, Cannone, Schisciano (45’ st Ricca), Palmisano, Midolo G., Magro (16’ st Magnano), Giordano, Rossitto (46’ pt Montagno), Catania, D’Emanuele (31’ st Mascara). A disposizione Scordino, Midolo P., Castiglia, Fiorentino. All. Mascara.
Arbitro: Scmid di Rovereto. Assistenti Rizzo e Conti di Enna.
Reti: 8’ pt Rossitto, 35’ st Catania rig., 47’ st Fioretti rig.
Note: Ammoniti Scaffidi, Palmisano, D’Emanuele, Catania, Saitta, Mascara.
Il Città di Siracusa rompe il digiuno e torna alla vittoria, superando 2-1 in trasferta il Nebros. Il tecnico Mascara cambia qualche interprete e lo schieramento iniziale rispetto alle ultime uscite. Maglia da titolare per Rossitto e D’Emanuele, preferiti a Montagno e Mascara. Catania fa la prima punta, alternandosi con il giocatore con la maglia numero 9 che, dopo 1 giro di lancette, calcia a botta sicura da ottima posizione, trovando l’opposizione del portiere Lo Monaco. Il talento aretuseo non sbaglia al secondo tentativo quando, su cross da destra di Schisciano, gira di testa a rete, portando avanti la sua squadra. Il Nebros reagisce e al 18’ ci vuole un grande Saitta per evitare il pari sull’inzuccata di Fioretti sugli sviluppi di un angolo da destra. Scampato il pericolo, gli azzurri tornano a giocare su buoni livelli, facendo girare palla e sfruttando le corsie laterali. Al 35’ D’Emanuele, liberato in area, salta secco un avversario, che lo stende. L’arbitro concede il rigore che Catania non fallisce. Prima dell’intervallo colpo di testa di Tricamo, su angolo, largo di un paio di metri. Poi si fa male Rossitto, che lascia il poso a Montagno.
In avvio di ripresa doppia occasione ravvicinata per i locali che trovano sulla loro strada un ottimo Saitta, bravo a dire di no sui tiri ravvicinati degli attaccanti messinesi. Il Città di Siracusa si difende e prova a ripartire in contropiede. Al 25’ D’Emanuele su punizione manda fuori di poco. Saitta respinge in angolo un tiro dalla distanza. Il Nebros attacca e nl recupero Fioretti accorcia su rigore. Viene esoulso Tricamo per fallo su Catania. Termina 1-2 e gli azzurri possono festeggiare una vittoria che mancava dallo scorso 12 dicembre contro il Real Siracusa Belvedere.
🖊️ Maurilio Abela
addetto stampa ASD Città di Siracusa

PUBBLICITA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

LEGGI ANCHE

Torre del Greco città europea della Vela 2026, oggi la consegna del prestigioso riconoscimento

Torre del Greco la bandiera di città europea della Vela 2026

Pallacanestro Antoniana una vittoria importantissima

Pallacanestro Antoniana una vittoria davvero importante. Il focus ufficiale della società Trentaquattro minuti di battaglia vera, poi la Bioverde inserisce le marce alte e scappa...

Napoli un ko che fa malissimo

  Napoli sconfitta che fa male ad Empoli. Il racconto di Gianfranco Piccirillo La gara è importante per entrambe le squadre, quella di Nicola che lotta...

Cybersecurity: le più grandi violazioni di dati della storia e lezioni apprese

Cybersecurity: le violazioni di dati e gli incidenti più clamorosi

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA