Registrati

Ti sarà inviata una password per E-mail

Il Milan batte il Verona agli ottavi per 3-0 e accede così ai quarti di finale: le pagelle dei rossoneri

Dopo la vittoria ottenuta contro il Bologna in campionato, per Gattuso arriva subito il bis in Coppa Italia contro il Verona. Il Milan batte infatti per 3-0 i gialloblù grazie alle reti di Suso, Romagnoli e Cutrone, accedendo così ai quarti di finale, dove affronterà l’Inter in un derby tutto natalizio in programma il prossimo 27 dicembre. Ottima prestazione da parte dei rossoneri, che hanno dominato sulla squadra di Pecchia dall’inizio alla fine del match, concedendo a Donnarumma il lusso di due sole parate. Suso per questioni di numeri è il migliore in campo visto il gol e l’assist, mentre è da rivedere l’altruismo di Andrè Silva. Ecco le pagelle:

DONNARUMMA 6,5 – Nonostante i fischi e uno striscione al quanto rivedibile dei tifosi rossoneri, il numero 99 si fa trovare più che pronto in quelle poche ed uniche occasioni in cui il Verona è riuscito a tirare in porta, rispondendo dunque con i fatti, alle parole.

CALABRIA 6,5 – Sempre puntuale nelle sovrapposizioni e quasi mai in ritardo in copertura. Aumenta i pericoli provenienti sull’out di destra con il tandem composto da lui e Suso e si avvicina al gol sul finale di gara.

BONUCCI 7,5 – Quel mezzo voto in più che vedete, è perché sta imparando ad essere un vero e proprio capitano. Infatti, negli spogliatoi prima della partita, ha preso da parte Gigio Donnarumma e l’ha caricato in vista del match nelle speranza di fargli togliere dalla testa qualunque voce o perplessità. Insomma, un vero e proprio leader. Sul campo, invece, zero sbavature.

ROMAGNOLI 7,5 – Quando apre il gambone sinistro non ce n’è per nessuno: non si passa. Chiusure difensive perfette, condite dal gol del momentaneo 2-0.

RODRIGUEZ 6,5 – Come con Calabria, anche per lo svizzero il discorso è lo stesso: sempre puntuale nelle sovrapposizioni e chiusure difensive perfette. E poi il suo sinistro, è sempre un’arma in più per la squadra di Gattuso.

KESSIE 7 – Esplosivo, combattivo e una forza fisica straordinaria. Sta tornando quello di inizio stagione. Nulla lo ha fermato in questo match, se non il portiere avversario che gli nega la gioia del gol nei minuti finali.

MONTOLIVO 8 – Semplicemente perfetto. Zero palloni persi e mille recuperati. Si sacrifica molto in fase difensiva e permette poi alla squadra di ripartire palla a terra dal basso con passaggi precisi e soprattutto veloci. Il migliore. (Biglia 6)

BONAVENTURA 7 – Sta tornando quello dell’anno scorso. Da interno di centrocampo ha ritrovato finalmente l’armonia e la pace interiore che gli mancava, tirando fuori quell’estro e quella magia che nelle ultime uscite sembrava aver perso. (Antonelli 6,5)

SUSO 8 – Un gol, un assist e tanti anti dolorifici per il mal di testa consegnati ai difensori avversari. E’ sempre pericoloso, qualunque sia la sua scelta offensiva. Il migliore insieme a Montolivo. (Borini 6)

ANDRE’ SILVA 6 – La sufficienza è dettata in parte dall’assist servito a Romagnoli e in parte dall’impegno e il sudore impiegato in questa partita. Però, alcune volte, il sudore non basta, anzi, basterebbe un semplice appoggio in più e il voto subito può salire. Deve imparare a gestire meglio il pallone e a costruire insieme ai compagni. Se impara questo, è finita.

CUTRONE 7,5 – Un prestazione di pura grinta e determinazione premiata da un bellissimo gol di testa che chiude la partita. Schierato come esterno d’attacco, spezza il fiato un po’ tardi per mancata abitudine in quel ruolo, ma appena è entrato in partita, non c’è stato verso di fermarlo.

GATTUSO 7 – Spicca all’occhio la tempistica dei cambi, offrendo a tutti i subentrati ben 25 minuti abbondanti di partita. Ottima la formazione presentata questa sera con annesso segnale di non mollare un centimetro anche in questa competizione e soprattutto spettacolare in panchina dove non sta un minuto fermo senza urlare qualcosa a qualcuno. Sembra aver dato un’anima a questo Milan.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi