Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Continua l’oblio in casa Trapani Calcio che deve fare fronte a un problema molto più serio, di quando lo fu con De Simone. La società (se così si può chiamare) deve fare fronte a uno sciopero giusto da parte dei suoi dipendenti più i giocatori che, dopo aver effettuato l’ennesimo ciclo di tamponi, è dovuta ritornare a casa. Una situazione surreale che non è andata giù al mister Di Donato e al Direttore Porchia che, secondo il giornale trapanigranata.it, hanno minacciato le dimissioni.

CI SARA’ LA SVOLTA ENTRO GIOVEDì?: INTANTO ALOI LASCIA E SI ACCASA ALL’AVELLINO

Potrebbe essere la giornata decisiva quella di giovedì se non prima, per il passaggio di consegne. Lo stesso Petroni ha ammesso che in un modo o nell’altro, il Trapani sarà ceduto a una nuova società. Chi saranno i prossimi proprietari: il Comitato o Gianluca Pellino? O addirittura una terza che potrebbe avere la meglio tra i due litiganti? Saranno 48 ore di fuoco. Intanto Aloi ha lasciato il Trapani Calcio, ringraziando la città; i tifosi; i compagni, e si è accasato all’Avellino con la benedizione di Evacuo che, parlando alla radio del posto, ha dichiarato che lui rimarrà a Trapani nonostante la brutta situazione che stanno passando.

LINK CORRELATI:

Tutta la carica di Romero: “La Juve Stabia non scherza!”

Canicatti’ arriva un giovane colpo di mercato!

Trapani Calcio, il Comitato non ci sta e spiega la sua offerta: intanto spunta un nuovo pretendente…

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications.    Ok No thanks