Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

L’Arsenal vince e convince all’Olympic Stadium e si porta momentaneamente al secondo posto in classifica

Un Arsenal grintoso, cattivo e determinato, quello di ieri, che ha reagito subito all’eliminazione dalla EFL Cup subita per mano dei Saints, lo scorso Mercoledi. Trascinati da un fenomenale Alexis Sanchez, autore di 3 bellissime reti ed un assist, e dai gol di Ozil e Chamberlain, i Gunners hanno espugnato con ampio merito l’Olympic Stadium di Londra e umiliato per 1-5 il West Ham che ora si trova ad un solo punto dalla zona calda, unica nota lieta per gli Hammers il rientro con gol peraltro di Andy Carroll. Grazie a questa vittoria la squadra di Wenger si porta momentaneamente al secondo posto (aspettando il risultato del Liverpool impegnato a Bournemouth) a -3 dal Chelsea di Antonio Conte, e continua la sua striscia positiva in campionato che dura dalla seconda giornata, dopo la sconfitta nel match inaugurale contro i Reds. I Gunners che hanno ripetuto il successo di Domenica scorsa contro il Bournemouth, sono ora attesi dalla trasferta di Basilea in cui proveranno a soppiantare il PSG dalla prima posizione del girone di Champions League e dal match in casa contro lo Stoke, nel prossimo turno di campionato.

Da segnalare in casa Arsenal la crescita esponenziale di Granit Xhaka, che dopo qualche incertezza iniziale sta diventando un pilastro dei Gunners e che ieri ha fornito una grandissima prestazione insieme al compagno di reparto, Coquelin. Sta allo Svizzero, pagato ben 40 milioni di euro, non far sentire l’assenza di un giocatore fondamentale come Santi Cazorla, che starà fuori per circa 3 mesi, dall’ex Monchengladbach potrebbero dipendere i destini dell’Arsenal in questa stagione, visto che lo scorso anno i Gunners sono calati proprio dopo l’infortunio del centrocampista ex Malaga non degnamente sostituito dai centrocampisti che l’Arsenal aveva in rosa la scorsa stagione.

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi