Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Lunedi 15 e martedì 16 Marzo sono andati in onda i primi due episodi di Màkari, la fiction Rai con Claudio Gioè tratta dai romanzi di Gaetano Savatteri. La serie tv narra le avventure di Saverio Lamanna, giornalista che, tagliato fuori dalla politica romana, fa ritorno nella casa di famiglia a Macari, delizioso borgo marinaro in provincia di Trapani.

 

Màkari – Golfo di Macari, territorio incontaminato

Il golfo di Macari è un’insenatura naturale sulla quale domina il Monte Cofano. Macari, insieme a Castelluzzo, fanno parte di un territorio rimasto incontaminato e selvaggio. La costa è un susseguirsi di scogliere e suggestive calette. Acque cristalline e natura incontaminata. Un vero paradiso.

Macari

Oltre al borgo di Macari, la fiction Rai Màkari è stata girata tra San Vito Lo Capo, la Riserva Naturale dello Zingaro, Trapani e Palermo. Altre scene sono state realizzate a Castellammare del Golfo e a Scopello presso l’antica Tonnara, risalente al XIII secolo.

Scopello

Segesta, nobile semplicità dell’architettura

Il tempio di Segesta è uno dei templi più interessanti e meglio conservati della Sicilia. L’area archeologica si trova a Calatafimi, in provincia di Trapani. Il tempio, isolato in mezzo ad un mare di colline, colpisce per la sua imponenza

 

Macari

Il noto viaggiatore francese Jean-Pierre Houël, nei suoi volumi di viaggio, scriveva: «Via via che mi avvicinavo, cresceva il fascino che aveva su di me l’aspetto imponente dell’edificio. Isolato sulla collina, circondato da una campagna deserta, la nobile semplicità dell’architettura viene maggiormente valorizzata».

Ti potrebbe interessare anche: Sulle orme del Commissario Montalbano. Itinerario di viaggio

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x