Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Quest’anno a causa delle restrizioni dovute alla pandemia il Premio Afrodite e il festival Afrodite Shorts si svolgeranno insieme il 29, 30 e 31 Marzo online sulla piattaforma My Movies. La giuria del festival Afrodite Shorts sarà presieduta da Tosca, con Paola Minaccioni e Ema Stokholma.

Premio Afrodite 2021, 21 corti italiani e 10 internazionali

Centinaia di adesioni sulla piattaforma Filmfreeway da tutto il mondo. Tra esse sono stati selezionati 31 corti tra quelli che si sono distinti per qualità, originalità e tematiche care ad Afrodite Shorts.

Dei 31 selezionati, 21 corti italiani concorrono ai quattro premi della giuria (Miglior Corto, Miglior Tematica Femminile, Migliore Attrice, Menzione Speciale) e 10 corti internazionali concorrono al Premio Miglior Corto Internazionale.

Tutti i corti parteciperanno al Premio del pubblico poiché si potrà votare online.

Il Premio Afrodite

Il Progetto Afrodite è stato creato da Cristina Zucchiatti e Paola Poli sotto l’egida di Donne nell’Audiovisivo-Women in Film Italy ed è sostenuto e patrocinato da Mibac, NuovoImaie e Roma Lazio Film Commission.

Il Team di Afrodite è composto da un gruppo affiatato che lavora in sintonia da tanti anni: Cristina Zucchiatti , Paola Poli, Lorenza La Bella, Paola Squitieri, e alla comunicazione Patrizia Biancamano, Paola Spinetti e Ursula Seleenbacher.

Nel corso degli anni sono state premiate molte fra le più importanti protagoniste dell’establishment cinematografico e televisivo italiano. Tra le altre, Cinzia TH Torrini, Roberta Torre, Giovanna Gagliardo, Clare Peploe, Francesca Archibugi, Cristina Comencini, Virna Lisi, Donatella Finocchiaro, Claudia Gerini, Eliana Miglio, Andrea Osvart, Laura Morante, Alessandra Martines, e poi, ancora, Stefania Rocca,  Elena Sofia Ricci, Laura Chiatti, Maria Sole Tognazzi, Margherita Buy, Carolina Crescentini, Fiona May, Vania Traxler, Micaela Ramazzotti , Nicole Grimaudo, Maria Pia Calzone, Matilde Gioli, Barbora Bobulova e, infine, tra le responsabili di aree professionali specializzate del set, Laura Muccino e Annamaria Sambuco per il casting, Francesca Neri nel ruolo di produttrice, Laura Toscano, Ludovica Rampoldi tra le sceneggiatrici e Cecilia Zanuso per il montaggio. Poi ancora Serena Dandini, Lidia Ravera , Mara Venier, Paola Cortellesi, Andrea De Logu , Pilar Fogliati e tante altre.

L’Associazione Donne nell’audiovisivo – Women in film Italy

L’Associazione DONNE NELL’AUDIOVISIVO –WOMEN IN FILM ITALY, attiva dal 1996, è dedicata interamente all’universo femminile nell’ambito dello Spettacolo, e in particolare del cinema, della fiction, della cultura e della creatività femminile.

DNA-WIF è l’associazione italiana delle professioniste del settore audiovisivo. Ha come scopo la promozione e la crescita professionale del lavoro svolto in ambito audiovisivo dalle donne.

Nel 2001 ha creato il Primo Premio Afrodite, premio nazionale dedicato alla celebrazione dell’eccellenza delle donne negli audiovisivi.

Ogni anno la giuria lo assegna scegliendo nella rosa di donne che hanno contribuito con il proprio lavoro, la propria creatività e immagine a promuovere la professionalità al femminile ma anche a stimolare la sensibilità su tutti i temi sia politici che sociali che riguardano le donne.

Oltre ad attrici, registe e produttrici, è infatti consuetudine di Afrodite dedicare un riconoscimento speciale ad altre figure professionali dello Spettacolo che con le loro capacità danno un contributo importante e fondamentale al sistema cultura Italia.

Afrodite Shorts

Dopo il grande successo delle prime edizioni di Afrodite Short del 2016,17,18 e 19 il Festival interamente dedicato al cortometraggio nato come “spin off” del Premio Afrodite, riparte con una quinta edizione per promuovere le nuove leve della cinematografia femminile a marzo del 2021.

Proprio in ragione degli importanti risultati ottenuti, l’Associazione Donne nell’Audiovisivo-Wif Italy creatrice del marchio Afrodite, si focalizza in questa iniziativa orientata alla promozione e allo ‘scouting’ del talento al femminile, che spesso non trova altri percorsi se non nel cinema breve e che proprio nel cortometraggio esprime un’efficace sintesi dei valori, del talento, dei sogni, della realtà delle donne.

La volontà di organizzare una premiazione ad hoc per il cinema corto realizzato da autrici anche agli esordi si inquadra perfettamente nella visione strategica dell’Associazione, e risponde, in primo luogo, ad una crescita ancora troppo lenta delle donne nell’audiovisivo, un fenomeno di cui Afrodite ha piena consapevolezza e che intende contrastare dando al cinema ‘femminile’ uno schermo specializzato, un palcoscenico in più.

Produrre un corto significa certamente investire budget ridotti ma anche uscire dai tradizionali ‘obblighi’ tipicamente commerciali, un fattore importante che trasforma spesso il cinema breve in un’occasione di visibilità a costi contenuti, in un vero e proprio trampolino di lancio per artisti emergenti.

Afrodite Shorts si avvale di vari gemellaggi e collaborazioni con altri festival che hanno una forte sezione sui cortometraggi, IL BAFF, Busto Arsizio Film Festival, e il Rolling Film Festival di Londra. E dall’anno scorso un’interessante collaborazione con il festival “Cortinametraggio” che prevede l’ammissione dei corti vincitori di ciascun festival nella shortlist di finalisti dell’altro.

 

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x