Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Finalmente sono partiti i lavori per la rimozione dei calcinacci depositati nel letto del fiume Sarno a seguito del crollo del ponte avvenuto durante le festività natalizie.

I cumuli di pietre sono rimasti per circa un mese nel letto del fiume ostruendone il suo naturale defluire. E’ di qualche giorno fa l’allarme del fiume ingrossato a causa del maltempo e ostruito dai calcinacci. Il livello dell’acqua aveva raggiunto il piano stradale di Via Ripuaria.

Leggi pure: Fiume Sarno, ingrossato ed ostruito, desta grande preoccupazione

Il costo dell’ intervento di rimozione si aggira intorno ai 28mila euro, fondi stanziati dalla Regione Campania. E’ solo un primo passo.Resta ovviamente l’emergenza ambientale e sanitaria.

Leggi pure: Fiume Sarno, bambini colpiti da parassiti intestinali. Allarme tra Torre Annunziata, Pompei e Castellammare di Stabia 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi