Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Messina: Primo raduno GENESI DEL SUONO DELLA ZAMPOGNA

PRESENTATO OGGI A PALAZZO ZANCA IL 1° RADUNO INTERREGIONALE “GENESI DEL SUONO DELLA ZAMPOGNA A PARO DEI PELORITANI” IN PROGRAMMA VENERDÌ 30 E SABATO 1 DICEMBRE
Gli assessori, alle Tradizioni Popolari, Giuseppe Scattareggia, e alla Cultura, Roberto Vincenzo Trimarchi, hanno presentato stamani, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Zanca, il 1° raduno interregionale “Genesi del suono della zampogna a paro dei Peloritani” che si svolgerà venerdì 30 e sabato 1 dicembre, con il patrocinio del Comune e dalla Città Metropolitana di Messina. Proposta dal sindaco Cateno De Luca, la manifestazione è organizzata dalla direttrice artistica Helga Corrao e dal maestro costruttore e musico di arti e tradizioni popolari Felice Currò. “Si tratta di due giorni molto interessanti con un calendario ricco di appuntamenti, dalla costruzione della zampogna al raduno degli zampognari provenienti da Sicilia e Calabria – hanno dichiarato gli assessori Scattareggia e Trimarchi -. Abbiamo coinvolto anche le scuole; per i ragazzi infatti sarà l’occasione ideale per conoscere e capire questo strumento musicale. Il sindaco De Luca, che è un profondo conoscitore e amatore delle tradizioni popolari, ha voluto fortemente questa iniziativa che era sempre mancata nella nostra città”. Il programma prevede venerdì 30, al Palacultura, alle ore 10.30, un laboratorio di costruzione di strumenti pastorali ed idiofoni dei Peloritani, a cura di Felice Currò, Rosario Altadonna e Piero Cernuto e, dalle 17, il seminario “Origini del suono della zampogna a paro dei Peloritani”, moderato da Helga Corrao. Dopo i saluti del sindaco metropolitano, Cateno De Luca, e degli assessori Giuseppe Scattareggia, Roberto Vincenzo Trimarchi e Dafne Musolino, interverranno il M° Felice Currò, l’esperto etnomusicologo dell’Università di Palermo Sergio Bonanzinga; l’etnomusicologa Grazia Magazzù, lo zampognaro Salvatore Vinci e Rosario Altadonna, costruttore zampognaro. Farà da cornice all’incontro la mostra di foto d’epoca di zampognari dello stesso Vinci. La manifestazione proseguirà sabato 1 dicembre alle 10.30, con il raduno degli zampognari sulla scalinata di piazza Unione Europea; alle 11, il saluto di benvenuto del sindaco De Luca; dalle ore 11.15 la sfilata per le vie Garibaldi, Cesare Battisti, Tommaso Cannizzaro sino a piazza Duomo ed ingresso nella Cattedrale alle 12.30, con l’accoglienza del coro “Fratelli Arena”, che eseguirà nenie natalizie. Alle 16.30 è prevista infine un’esibizione degli zampognari sulla scalinata di piazza Unione Europea, con premiazioni e riconoscimenti a conclusione dell’evento.

L'immagine può contenere: 4 persone, persone che sorridono, persone sedute, tabella e spazio al chiuso
Print Friendly, PDF & Email

Scrivi