AVERSA – Ripartirà il prossimo 10 novembre la campagna di microchippatura dei cani lanciata dall’Amministrazione comunale di Aversa in collaborazione con l’ASL.

Il progetto sarà avviato sabato prossimo all’interno dell’area dog del Parco Pozzi, ad annunciarlo l’assessore all’Ambiente Marica De Angelis che spiega come, a partire dalle 9.30, e continuerà ogni primo sabato di ogni mese fino a maggio 2019. In questo modo, spiega la delegata all’Ambiente, “attueremo una politica di civiltà mirata a contrastare il fenomeno del randagismo“, che favorirà anche le esigenze dei proprietari di cani, che potranno assolvere all’obbligo di legge della chippatura gratuitamente, grazie all’intervento dell’ASL. L’iniziativa è stata resa possibile dalla stretta sinergia tra l’Assessorato all’Ambiente e la Commissione Ambiente, che hanno coinvolto anche le varie associazione animaliste presenti in città: La Lega Nazionale del Cane, l’associazione Terra Invicta e il WWF. L’obbiettivo di questo secondo ciclo di appuntamenti è di bissare il successo ottenuto lo scorso inverno, quando in quattro mesi furono installati circa 200 microchip agli amici a quattro zampe.

Print Friendly, PDF & Email