Pompei, arrivano i defibrillatori al Santuario

Il Santuario della Beata Vergine del Santo Rosario di Pompei è tra i santuari più visitati in Italia. Un luogo di culto che accoglie oltre 2 milioni di visitatori ogni anno, in particolare nei mesi che vanno da maggio a ottobre.

Per questo si è pensato alla messa a punto di un nuovo progetto di cardioprotezione curato dalla società AUEXDE di Napoli. Un ampio progetto che prevede la collocazione di diversi defibrillatori in più zone del Santuario. Il primo defibrillatore verrà collocato proprio all’ingresso del complesso, per poi proseguire con la sacrestia, la portineria, la biblioteca, la casina, la falegnameria e le sale Trapani e De Fusco. Oltre 6.000 metri quadri assicurati per il pronto intervento in caso di Arresto Cardiaco Improvviso.

I defibrillatori sono stati installati in una teca allarmata altamente funzionale e di design. La rivoluzionaria teca migliora l’efficacia del defibrillatore al suo interno grazie alla connettività online 4G che riduce i tempi di risposta e massimizza le possibilità d’intervento rapido.

In questo modo, i defibrillatori installati sono monitorati da remoto e accessibili 24 ore su 24, garantendo un sistema salvavita sostenibile ed efficace.

Tutti i dispositivi salvavita installati sono stati corredati da un pannello segnaletico personalizzato, ben visibile ma che non distoglie l’attenzione del visitatore dalla sacralità del luogo.

A completamento del progetto, sarà effettuato da Auexde, il TRAINING TECNICO al fine di rendere familiare e consapevole l’utilizzo del DAE non solo a tutti i 120 dipendenti, ma su base volontaria anche a sacerdoti, religiosi e religiose.

I defibrillatori semiautomatici esterni, sono strumenti autonomi semplicissimi da utilizzare, perché il soccorritore è supportato dalla voce guida che indica i passaggi da compiere. Inoltre, proprio per l’autonomia del defibrillatore nella diagnosi cardiaca, il soccorritore è esente da qualsiasi responsabilità (art.54 c.p.).

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Ancora morte sul lavoro a Napoli

Napoli, muore operaio 63 enne, sarebbe dovuto andare in pensione il prossimo settembre.

Napoli, indagini in corso sulla morte di un neonato al Monaldi

Si sta indagando sulla morte di un neonato di tre giorni avvenuta all'ospedale Monaldi di Napoli. La ricostruzione Il bambino era nato in una clinica di...

Castellammare di Stabia, al via la rassegna letteraria “Book Row – Libri in Fila”

"Book Row - Libri in Fila", taglio del nastro affidato a Francesca Gerla, autrice del libro "L'isola di Pietra" edito da Homo Scrivens

Pallacanestro Antoniana vince ancora contro Cercola

  Pallacanestro Antoniana è uno spettacolo. Il focus ufficiale della società che racconta la bella vittoria CHE SPETTACOLO L’ANTONIANA. Demolita Cercola 75-53, la Serie B è ad...

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA