" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Grande tensione tra i dipendenti della TME, società responsabile della gestione dei macchinari per la depurazione delle acque fognarie allestiti all’interno della struttura tra Castellammare e Torre Annunziata, i quali da due giorni hanno occupato il depuratore della Foce del Sarno.

Il motivo della protesta riguarda il pagamento degli stipendi che secondo quanto raccontatoci da alcuni dimostranti sarebbe a rischio a causa di una vecchia contesa tra la TME e le banche.

Pare che un istituto di credito abbia trattenuto a garanzia di un debito del 2012 gran parte dei fondi del SAL di aprile 2020 accreditato da pochi giorni per il pagamento dei salari.

Non riusciamo a capire come sia possibile sottrarre garanzia ai lavoratori dipendenti. Seguiremo più da vicino questa vicenda. Pertanto seguiranno aggiornamenti.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami