Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

S.Anastasia, lungo post social del sindaco Abete

Cari anastasiani,
ieri in consiglio comunale ho ribadito agli esponenti dell’Opposizione che la campagna elettorale è finita, che la mia Amministrazione è al lavoro per Sant’Anastasia e siamo disposti, distinguendo bene i ruoli, ad accettare la collaborazione e le idee di tutti se queste idee hanno l’obiettivo di migliorare la città altrimenti saranno gli stessi cittadini a giudicare.
Intanto voglio condividere con voi, come ho fatto con i cittadini presenti in aula, le linee programmatiche della nostra azione amministrativa.

📍Ci siamo presentati alla competizione elettorale dello scorso maggio in continuità con la nostra azione amministrativa, con un programma condiviso da tutte le forze politiche della nostra coalizione: ognuno di loro ha apportato il proprio contributo alla redazione ed alle idee che contraddistinguono quella che poi si è rilevata essere la proposta accordata dai cittadini anastasiani. Questo aspetto non marginale ci carica di responsabilità e di orgoglio e ci ricorda, giorno dopo giorno, il nostro impegno per rispettarlo e per portarlo a compimento:
📍La nostra proposta è stata quella vincente perché oltre a quanto realizzato ed alla serietà ed al buonsenso con cui è stato fatto, abbiamo presentato un progetto serio e concreto con oculatezza e senza gravare sui contribuenti ma progettando: risorse ai sistemi di sicurezza, agli edifici scolastici, ai trasporti, alla green economy, ai diversamente abili, alle aziende che investono nel paese ed assumono gli anastasiani.Senza cattedrali nel deserto e senza raccontare favole, che in campagna elettorale non si risparmiano.
📍La gente ci ha premiato per questo e per questo, rispetteremo il nostro programma che si è tradotta nella loro volontà, punto per punto. Sull’Accessibilità, in questa consiliatura si verificherà, dopo analisi e studi effettuati durante il primo mandato,l’abbattimento barriere architettoniche con l’Attuazione dei P.E.B.A ovvero i Piani di Eliminazione delle Barriere Architettoniche. Strumenti in grado di monitorare, progettare e pianificare interventi finalizzati al raggiungimento di una soglia ottimale di fruibilità degli edifici per tutti i cittadini. Attueremo il PEBA avviando la rilevazione di tutte le barriere architettoniche presenti nelle strade e negli spazi pubblici ed anche nel cimitero, per attuare un piano di rimozione degli ostacoli.
📍Linfa vitale per l’occupazione e la produttività sarà rappresentato dai nostri aiuti per il commercio e le aziende. Aiuteremo le imprese ad investire qui, velocizzando i tempi burocratici, offrendo spazi ed infrastrutture. Come lo faremo? Con agevolazioni fiscali sulle imposte comunali per chi investe e assume sul territorio ed aderendo ai finanziamenti sovracomunali: i commercianti e gli artigiani avranno così la possibilitàà, a fronte di un investimento di ristrutturazione, di ottenere sgravi fiscali. Prevedremo l’istituzione di uno sportello informativo sui fondi europei ed incentivi alle imprese. Professionisti del settore saranno impegnati a titolo gratuito in incontri mensili di informazione sui bandi per l’accesso a fondi europei rivolti alle imprese campane. Istituiremo un TAVOLO PERMANENTE con tutti gli operatori locali, per ascoltare esigenze, risolvere i problemi. C’è inoltre necessità di proteggere le produzioni locali delle piccole e medie attività commerciali.
📍In virtù di un rilancio di cultura, sport e turismo, aspetti fondamentali per il rilancio sociale del nostro paese,costituiremo un gruppo di lavoro di esperti nei Fondi Strutturali e nelle strategie di marketing territoriale, che lavorerà di concerto con gli uffici comunali per proporre progetti e programmi da sottoporre agli Enti Sovraordinati. I temi che saranno sviluppati sono i seguenti:valorizzazione del turismo religioso che si sviluppa intorno al santuario della Madonna dell’arco con un piano adeguato e con una diversa viabilità da concertare con tutte le associazioni di categoria interessate;collaboreremo con associazioni sportive per la promozione delle discipline atletiche sul territorio, con anche la creazione di tariffe direttamente proporzionali al reddito;valorizzazione dei percorsi del parco nazionale del Vesuvio. Il Monte Somma è una grande risorsa turistica da promuovere, sia ai fini turistici sia per rafforzare il legame fra popolazione ed ambiente ora che il rapporto fra i cittadini ed il monte somma appare spezzato;Promozione dell’itinerario turistico che parta dalla sorgente dell’Olivella e giunga al Santuario di Madonna dell’arco anche con la Riqualificazione “Via Della Fede”si pone proprio in questo senso. Recupereremo il Vallone dell’Olivella ed il sentiero tale da renderlo un percorso fruibile per passeggiate ecologiche e naturalistiche in piena sintonia con un turismo sostenibile. Promuoveremo il percorso del monte Somma con lavalorizzazione delle presenze botaniche del territorio ed attenzione alla manutenzione. Promuoveremo l’educazione e la formazione sulle buone pratiche ambientali, con il coinvolgimento, in tal senso, di scuole, associazioni e cittadini.
📍In coerenza con le politiche regionali per l’agricoltura, dovràessere dato massimo risalto a tutte le opportunità per un settore fondamentale per l’area vesuviana: favoriremo i prodotti agricoli a km zero e tutela delle antiche masserie;promuoveremo fiere e sagre per la pubblicizzazione dei prodotti locali; cercheremo di risolvere, una volta per tutte, l’annosa questione del mercato ortofrutticolo incentivando l’agricoltura e le attività agrarie tendendo una mano soprattutto a quelle attività imprenditoriali sane e consentendo la realizzazione di nuovi locali commerciali e fornendo loro infrastrutture viarie adeguate. Questo potrà accadere con la promozione di consorzi di agricoltori locali per la valorizzazione dei prodotti locali.
📍In merito alla Trasparenza, legalità, ed amministrazione della polizia locale, abbiamo già fatto tanto, ma tanto ancora c’è da fare: in primis, riorganizzeremo e rilanceremo la macchina amministrativa;doteremo i vigili di nuove tecnologie per velocizzare ogni iter burocratico;potenzieremo il corpo guardie ambientali per il controllo e la tutela dell’ambiente specie nelle aree periferiche e contro gli sversamenti abusivi;apriremo gli uffici ai cittadini rafforzando le opportunità offerte dal web, migliorando l’accesso alle informazioni, predisponendo tutta la modulistica necessaria on line riguardante le pratiche burocratiche; monitoreremo on-line le istanze prodotte al comune, con la possibilità di invio e ricezione telematici dei provvedimenti amministrativi; trasmetteremo in presa diretta tutti i consigli comunali via streaming;
📍Non mancheranno, cosi come negli ultimi 5 anni le opere pubbliche che, da qui a breve, saranno in cantiere. Prime fra tutte, la riqualificazione degli edifici scolastici ed in particolare quello di Corso Umberto e Tenente Mario de Rosa, realizzazione di nuovi parcheggi, a monte e più a valle; la Pista Ciclabile via Romani; il Completamento nuova Caserma dei Carabinieri; la realizzazione del Palazzetto dello Sport; la Riqualificazione delle ex periferie che ad oggi sono veri e propri centri che devono avere parcheggi e verde pubblico, oltre ai servizi propri.
📍Ma saremo ricordati, di questo ne sono sicuro, per l’attenzione oculata rispetto al Governo del territorio ed a qui provvedimenti su cui si costruisce il futuro della nostra comunità e della nostra distribuzione urbana:Approveremo in via definitiva i PIP ed il PUC, strumenti indispensabili per il raggiungimento degli obiettivi di migliore viabilità e servizi. Attueremo il Piano del colore da collegare ad un piano di incentivi per il rifacimento delle facciate;
📍Potenzieremo le vie di fuga collegate al problema del rischio Vesuvio, con l’ampliamento di via Pomigliano ed il potenziamento di assi trasversali esistenti; Ripristineremo le arterie secondarie per garantire un deflusso maggiore delle auto in circolazione,Amplieremo la tratta Pullman S.Anastasia-Napoli; S.Anastasia- Pomigliano;S.Anastasia -Portici; Riqualificheremo via Pomigliano; redigeremo il piano del traffico;Collocheremo una più adeguata segnaletica stradale integrata con la pianificazione del territorio; Riqualificheremo l’urbanistica con la promozione di interventi di sostituzione edilizia (abbattimento e ricostruzione) di immobili fatiscenti, secondo principi di sostenibilità e di bioedilizia. Sant’Anastasia sarà quindi fuori confine, perfettamente collocata nel contesto territoriale e sociale che la circonda, totalmente permeata nella struttura Regionale e del Mezzogiorno.
📍La manutenzione e la pulizia di un paese sono il biglietto da visita per chi arriva da fuori e contribuiscono a migliorare la qualità della vita di tutti gli abitanti. Ecco perché aumenteremo la quota di Raccolta Differenziata,con la gestione informatizzata della raccolta rifiuti che per l’Isola Ecologica e con l’introduzione di misure per incentivare i cittadini al deposito, con riduzione proporzionale della tassa sui rifiuti in base alle azioni positive messe in campo; istituiremo un numero VERDE dedicato all’ambiente,faremo ricorso frequentemente alle centraline mobili per il monitoraggio dell’aria; Incentiveremo le energie rinnovabili per un futuro più sostenibile. Sant’Anastasia deve essere inserita nei programmi nazionali e regionali di bonifica.Costituzione per questo un capitolo di bilancio dedicato esclusivamente al raggiungimento di tali obiettivi.
📍La sicurezza e la legalitàcostituiscono elementi essenziali per la vivibilità di un luogo. Un territorio libero dalla pressione della microcriminalità e criminalità può prosperare ed attivare investimenti trattenendo i giovani sul posto. La criminalitàuccide il commercio, l’economia ed il nostro futuro. Per questo metteremo in atto azioni diprevenzione, collaborazione con le forze di polizia, telecamere di sorveglianza sono i pilastri di una cittadina più vivibile, oltre all’educazione alla legalità.
📍Politiche sociali ed istruzionepunteranno sulla Modernità ed efficienza.Ciò significa consentire a tutti di vivere al meglio il loro paese: le persone svantaggiate, gli anziani, malati, chiunque ha difficoltà nello spostarsi deve poter vivere in serenità la vita sociale nel proprio paese: una più efficace organizzazione della biblioteca comunale come spazio di promozione culturale; uno spazio sociale e di idee tutto dedicato agli anziani; riformare il forum dei giovani;promozione di opportunità di formazione continua per gli adulti, compresa l’alfabetizzazione informatica e l’educazione all’uso delle nuove forme di partecipazione e di interazione con il comune; ciò è collegato al nostro processo di INNOVAZIONE TECNOLOGICA – SMART CITY, con l’istituzione, tra le altre cose di uno Sportello Web – a cui i cittadini potranno rivolgersi direttamente da casa per disbrigo delle pratiche amministrative e burocratiche da remoto.
📍Sono queste le fondamenta di un pensiero politico che parte dal sostegno ad ogni punto di quelli elencati nel nostro programma, peraltro già affidati ad ognuno dei protagonisti della nostra squadra durante l’ultima consiliatura: giungeremo, con quest’altra consiliatura, ai concreti bisogni della cittadinanza in un percorso di sostenibilità ambientale e di risorse economiche coerentemente pianificate in base alle reali capacità contributive della cittadinanza.
📍È questo il nostro pensiero politico, semplice ma vasto al tempo stesso, per il percorso che unisce i temi portanti che ci siamo posti. Ogni assessore, ogni consigliere, ogni componente della nostra squadra sarà fondamentale per la realizzazione dei nostri punti programmatici: la nostra sinergia e la collaborazione con gli uffici e con i funzionari preposti farà tutto il resto, dando il via ad un necessario quanto verosimile rilancio della nostra comunità. Tutto partirà dall’Ente, per poi rispecchiarsi fisiologicamente con il miglioramento della nostra condizione, soprattutto sociale, della comunità anastasiana.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi