Scontri Turris-Messina, si indaga sull’accaduto, revocati 3 arresti

Scontri Turris-Messina: le ultime.

Dopo gli scontri seguiti alla partita di calcio Turris-Messina valida per il campionato di Serie C, il Tribunale di Torre Annunziata ha revocato gli arresti per tre ultras coinvolti. Due di essi sono stati sottoposti all’obbligo di firma, mentre per il terzo non è stata disposta alcuna misura cautelare. Queste decisioni sono state prese dopo una valutazione delle richieste di domiciliari presentate dalla Procura.

I motivi della decisione

Il giudice Ernesto Aghina, che ha presieduto l’udienza, ha valutato le accuse relative agli scontri avvenuti il 27 gennaio, al termine del match di serie C tra Turris e Messina, conclusosi 2-2. Nonostante gli arresti iniziali, il giudice non ha convalidato le accuse di ferimento di quattro carabinieri e danneggiamento di un’auto di servizio. Tuttavia, è stato riconosciuto l’uso illegale di materiale pirotecnico, per cui il processo proseguirà con rito direttissimo il prossimo 19 febbraio a Torre Annunziata.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Lutto nel mondo del cinema e del teatro. Addio a Gigi De Luca

Il teatro e il cinema perdono una figura importante. L'attore Gigi De Luca è scomparso all'età di 81 anni nella sua casa di Torre...

I magnifici tempi di Paestum

È il 1740 quando,a Napoli, l'Architetto Ferdinando San Felice  propone a Carlo III di Borbone di riutilizzare le colonne doriche dei Templi di Paestum per incastonarle nella facciata, in costruzione, della Reggia di Capodimonte

Otto mesi di reclusione a Pasquale Napolitano. A rischio l’autonomia dei giornalisti

In una nota, l'Ordine dei Giornalisti della Campania e la commissione Legalità dell'Ordine regionale, dinanzi alla condanna in primo grado del collega Pasquale Napolitano esprimono piena e forte solidarietà.

Apre la Biblioteca nella sala d’attesa dell’ospedale di Caserta

Nella sala d'attesa del reparto oncologico dell'ospedale di Caserta è stata inaugurata una biblioteca. L'iniziativa dell'ospedale è nata in collaborazione del Comitato di Caserta della Croce Rossa Italiana.

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA