Premio Penisola Sorrentina, tu chiamale se vuoi emozioni

PUBBLICITA

Si è svolta ieri 29 Ottobre 2022 presso il Teatro Tasso di Sorrento la serata conclusiva della 27esima edizione del Premio Penisola Sorrentina, la rassegna culturale organizzata e diretta da Mario Esposito, promossa dal Comune di Sorrento e patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri con il supporto del Ministero del Turismo e della Cultura, della Direzione Generale Cinema e Audiovisivo e della Film Commission Regione Campania. Tantissimi gli ospiti, tantissime le emozioni. Madrina della serata la conduttrice Alessandra Viero.

“La cultura è il motore della rinascita” – sono state le parole del sindaco di Sorrento, Massimo Coppola“Produrre nuova cultura, nel solco della tradizione, ma anche della modernità, dello sviluppo e del rilancio: è questa la mission del Premio Penisola Sorrentina. Per questo abbiamo voluto accompagnare l’edizione 2022 di questa prestigiosa rassegna.”

Premio Penisola Sorrentina, i premiati

Un premio che punta alla cultura, un premio che fa cultura, il sipario della serata finale del Premio Penisola Sorrentina si apre uno strepitoso omaggio a Piero Angela che, attraverso la musica di un pianoforte e le immagini dello schermo sul palco, è sembrato quasi di averlo in sala.

IMG 7076 min
Angela Ciaburri e Jessica Guidi al Premio Penisola Sorrentina 2022

Ospiti del Premio Penisola Sorrentina la fotografa Jessica Guidi e l’attrice Angela Ciaburri che di recente abbiamo visto nel ruolo di Betta, nella serie TV “Noi” prodotta da Cattleya (nata dalla pluripremiata serie americana “This is us”). Alcune scene della fiction sono state girate a Napoli che negli ultimi anni è diventata vera e propria capitale del cinema.

“Napoli è una città che mi rigenera. Napoli e il Cinema si somigliano. Napoli sembra un grandissimo set. E’ una città che racconta senza tagliare le scene. E’ una città generosa” – così Jessica Guidi le cui foto scattate sul set di “Noi” andranno ad arricchire un importante progetto editoriale ideato dalla giornalista Viridiana Myriam Salerno. Si tratta di un libro che analizzerà l’importanza delle produzioni cinematografiche e letterarie in Italia ed in particolare in Campania, un’analisi che sottolinea l’importanza della cultura come motore di ripartenza turistica e dunque economica.

Turismo e Cultura è anche e soprattutto Procida, Capitale Italiana della Cultura 2022. Premiata la Nave Palinuro, la nave scuola della Marina Militare Italiana, per l’audiovisivo istituzionale dedicato a Procida 2022 Capitale Italiana della Cultura.

Grande emozione per l’arrivo sul palco di Totò Cascio che tutti ricordiamo come il bambino del film Premio Oscar 1998 “Nuovo Cinema Paradiso” di Giuseppe Tornatore. Cascio ha raccontato di aver perso quasi completamente la vista poichè affetto da retinite pigmentosa con edema maculare. Ciò nonostante, ha saputo riprendere in mano la propria vita dando vita ad un nuovo progetto: “La gloria e la prova. Il mio Nuovo Cinema Paradiso 2.0”, un libro che riprende il filo della sua vita: “la gloria” per i suoi lavori con Tornatore e “la prova” per quel che poi la vita gli ha riservato.

 

http://

E’ stato il sindaco di Torre del Greco, Giovanni Palomba, a consegnare a Totò Cascio il premio della rassegna culturale diretta da Mario Esposito che da diversi anni accende un riflettore sulla tradizione orafa di Torre del Greco trattandosi il premio di un cammeo artistico realizzato da Francesco Scognamiglio su disegno di Giuseppe Leone.
IMG 7181 min
Totò Cascio

Dopo le colonne sonore riproposte dal saxofonista Pepito, è stata la volta della musica della compositrice Rita Marcotulli, autrice della colonna sonora di “Basilicata Coast to Coast” con la quale si è aggiudicata il David di Donatello e il Ciak d’oro. La Marcotulli insieme al musicista Danilo Rea si sono esibiti in una straordinaria performance a pianoforte, dando voce attraverso la musica, alle immagini di due film di Charlie Chaplin.

IMG 7192 min

E’ stata poi Anna Mazzamauro a rubare la scena. Grinta, simpatia, vivacità, la Mazzamauro è una vera e propria bomba di bravura e comicità. A consegnarle il Premio Dino Verde l’attore comico Gino Rivieccio insieme a Gustavo Verde, figlio di Dino Verde.

IMG 7198 min
Premio Dino Verde ad Anna Mazzamauro

Al regista sorrentino Luigi Pane premio per l’opera prima “Un mondo in più”, un film che racconta la storia di Diego (Francesco Ferrante), un ragazzo napoletano appena diciottenne che si trasferisce in un caotico quartiere periferico di Roma. Diego, il cui nome non è casuale. E’ stato, infatti, suo padre (Francesco Di Leva) a sceglierlo per omaggiare il suo idolo, il campione argentino del calcio Diego Armando Maradona. Diego non vive bene in questo nuovo quartiere. Trascorre le sue giornate restando solo, sempre più chiuso in se stesso, finché un giorno suo padre ospita in casa Tea, una misteriosa ragazza (Denise Capezza).

Sul palco del Teatro Tasso di Sorrento anche la produttrice Donatella Palermo e l’attore Fabrizio Ferracane che hanno ritirato il premio “Film dell’anno” per  Leonora Addio di Paolo Tavani, unica pellicola italiana in concorso alla Berlinale.

Ritmo per la presenza di Amy Macdonald, la cantautrice scozzese protagonista del documentario musicale: “This is the life”, divenuta famosa in tutto il mondo per l’omonimo brano. Alla Macdonald che si è esibita con la sua chitarra sul palco del Teatro Tasso di Sorrento, il premio giovanile internazionale “Lino Trezza”.

IMG 7210 min
Amy Macdonald al Premio Penisola Sorrentina 2022

Grandissime emozioni per l’arrivo di Anna Pavignano, sceneggiatrice e scrittrice, coautrice del docufilm di prossima uscita “Laggiù qualcuno mi ama” il docufilm omaggio a Massimo Troisi diretto da Mario Martone che arriverà in sala il prossimo 19 febbraio 2023 in occasione del 70° anniversario della nascita dell’amatissimo attore e regista napoletano scomparso prematuramente e mai dimenticato.

IMG 7218 min
Anna Pavignano al Premio Penisola Sorrentina 2022

Dalla commissione scientifica del Master di Cinematografia della Università di Napoli Federico II, coordinato da Pasquale Sabbatino, sono stati, infine, assegnati due importanti riconoscimenti: premio per l’interpretazione a Francesco Di Leva, attore pluripremiato, promotore e portavoce di un’importante realtà come il NEST e tributo alla carriera a Marina Confalone che, dopo la commozione e i ringraziamenti, si è congedata in maniera pragmatica, dicendo: “Vabbè, si è fatto tardi. Abbiamo tutti fame”. Unica!

IMG 7084 min
Premio Interpretazione a Francesco Di Leva
IMG 7104 min
Premio alla Carriera a Marina Confalone

La serata si è conclusa con l’annuncio e l’appuntamento per la prossima edizione.

 

 

 

 

PUBBLICITA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

LEGGI ANCHE

Napoli, cercano di prendere il controllo dei Quartieri Spagnoli con metodi mafiosi, interviene la polizia

A Napoli, precisamente nei Quartieri Spagnoli, sono stati arrestati 3 uomini. Tre giovani sono stati arrestati per aver controllato militarmente una strada dei Quartieri Spagnoli,...

Guida alla creazione di password sicure

La creazione di password sicure: il fondamento della protezione digitale

Juve Stabia pareggio a Pesaro per la primavera

Juve Stabia pareggio della primavera a Pesaro. La Nota della società gialloblù Primavera 3, Vis Pesaro-Juve Stabia 2-2: il tabellino del match Allo stadio “Supplementare Benelli”...

VPN: cosa sono e perché dovresti usarne una

Che cosa è una VPN e perché bisogna usarne una: sicurezza e privacy online

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA