Famiglie al Museo, imparare divertendosi

PUBBLICITA

Napoli, 4 ottobre 2015 – “Nutriamoci di cultura per crescere“, ecco lo slogan della giornata nazionale delle famiglie al Museo. F@Mu 2015.

Una giornata in cui, le famiglie possano andare al museo con i propri figli, con lo scopo di imparare divertendosi attraverso laboratori, giochi e attività pensate appositamente per l’occasione, musiche, colori, racconti, ammirando l’arte di altri tempi, scoprendo il territorio in cui si vive e le sue tradizioni: giocare, chiedere, creare, inventare, rappresentare.

Lo scopo è creare un evento che rimanga nel cuore delle persone, riaccenda la voglia di conoscere e interessarsi, una giornata in cui genitori e figli possano vivere un’esperienza diversa, ma socialmente e culturalmente molto importante e utile.

Quest’anno sono saliti a 700, contro i 590, della scorsa edizione, i Musei italiani che hanno aderito nelle principali città italiane, nello specifico in Campania a Napoli il MAV ad Ercolano, il Museo Villa Romana di Axius Felix, Pio Monte della Misericordia, il Complesso Monumentale di Santa Chiara, il Madre, il REMIDA Centro di Riciclaggio, le Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano, la Certosa e Museo Nazionale di San Martino, questi sono i principali nella provincia di Napoli, ma qui la lista dei musei che hanno aderito all’iniziativa in tutta Italia, ringraziando soprattutto il patrocinio dell’amministrazioni comunali, dei volontari, quest’anno dopo il successo del 2014, ha ricevuto anche il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, dell’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco, ICOM Italia, del Touring Club italiano e dell’ Expo Milano 2015, i cui eventi si svolgeranno nei luoghi espositivi sono stati inseriti negli eventi di EXPO IN CITTA’.

Elisa Rosa fondatrice del portale www.kidsarttourism.com e del portale f@MU 2015, spiega alcune cose: “Istituire questa giornata è stato un passo importante  perché come è scritto nella convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza dell’ONU, Articolo 31 (…)”

A cura di Sabrina Ferreo in arte Burabacio, il gadget che verrà consegnato a ogni bambino il “Taccuino dell’Esploratore di Musei“, Rai News24 si è offerto come partner officiale e anche il Topolino ha aderito invitando alla Triennale di Milano, nonni e nipoti.

 

PUBBLICITA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

LEGGI ANCHE

Colpo fortunato a Castellammare di Stabia: vinti 40.000 euro al 10eLotto

Vinti 40 mila euro a Castellammare di Stabia "7 Oro" in un'estrazione frequente del 10eLotto

Bari finisce il matrimonio con Iachini

Bari arriva l'esonero di Mister Iachini come riporta una nota ufficiale della società Dopo un lungo confronto tra le parti, SSC Bari comunica di aver...

Juve Stabia La storia dei campionati di Serie B

  Juve Stabia  Una generazione cresciuta con il sogno di vedere la squadra di Castellammare di Stabia giocare in cadetteria. Una favola che spesso ci...

L’ultimo Ronin – L’angolo del Nerd e dell’Otaku

New York, in un prossimo futuro. Le quattro Tartarughe Ninja, il maestro Spinter e buona parte dei loro alleati del clan Hamato, sono stati sterminati dal Clan del Piede, guidato dal nipote di Shredder, Oroku Hiroto. Quest'ultimo ha trasformato New York in un incubo tecnologico e le zone limitrofe in una palude tossica.

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA