Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Vebo 2015, arredo, bomboniere e confetti!

A pochi giorni dalla fine della fiera Vebo 2015, tanti gli espositori che aspetteranno con ansia il prossimo anno, infatti ormai divenuta una delle più importanti fiere della casa e dell’arredo attive nel Sud Italia con i suoi 210 espositori e circa 650 marchi rappresentati.

Grandi nomi concorrono a Vebo 2015, dalla grande industria all’artigianato con un robusto richiamo alla manifattura italiana, dall’oggettistica di arredo e corredo, alle bomboniere, alla confetteria, arrivando a delle novità che vi lasceranno a bocca aperta!

Terre di Scirocco, è l’azienda di San Giorgio a Cremano (Na), scelta dalla stampa specializzata, che ha vinto l’Award per la migliore collezione 2016 in esposizione al Vebo, sbaragliando gli altri tre brand concorrenti: Linea Sette (Vicenza), Paola Rolando (Cicciano provincia di Napoli) e Scatolando della provincia di Roma.

All’entrata siamo accolti e incuriositi da un profumo inebriante, le ScentChips,  delle cialde in cera colorate che vengono fuse in un ScentBurner, si trovano di tutti i gusti che possono essere fusi insieme e creare una fragranza unica. Ecco una delle novità, un prodotto che ormai sta avendo grande successo, difatti, esportato in tutta Italia e nel resto dell’Europa, a prezzi a dir poco convenienti.

Continuando ci imbattiamo nelle bomboniere e negli arredamenti più particolari, chic, nonostante alcune troppo luccicanti, in stile barocco, o per i più romantici, un richiamo al vintage e al country, come ad esempio lo St. Etienne, Florentina, Casa Pinto, Ad regali, Joel, Brandani gift group, Sharon Italia con richiami all’ Oriente, Le Stelle, Anna De Luna, Schonnerr, Egan, Dea Capodimonte, Carlo Pignatelli by nuovi eventi, Sharon e via discorrendo. Insomma ce n’è per tutti i gusti, le festività e le idee.

Fra le altre idee proposte, che hanno destato molta attenzione, abbiamo quelle della cereria Introna, nata nel 1840, oggi guidata dalla sesta generazione di figli, inizialmente servì solo i settori ecclesiastici poi si ampliò e oggi è una delle aziende più note per la particolarità delle sue produzioni in cera, dalle candele, alle torte, a una bottiglia di vino a un’idèa per una bomboniera, a uno sfizio, un oggetto di arredo, sicuramente al di fuori del comune.

Dal Nord, precisamente da Bolzano, arriva Maxim, dal 1974, nasce come venditore di souvenirs, poi man mano si allarga ad articoli per la casa, da regalo. Grazie a una designers interna, alle menti moderne dei figli è divenuta una delle aziende più ricercate, operanti a livello internazionale, soprattutto per il richiamo alla tradizione tipica trentina.

Se cercate degli oggetti simpatici, nuovi e moderni, che puo’ accontentare ogni richiesta per la molteplicità di articoli che crea nell’ufficio stile e ad hoc per ogni occasione se richiesto, da qui al grande commercio internazionale, un “management giovane, capace di traslare l’esperienza decennale di famiglia in moderna concezione del lavoro, curando il cliente con antica attenzione senza tralasciare nulla al caso, sostenendo il cliente nella scelta…” ecco Giovinazzo Store, azienda di Cittanova (RC).

 

Tornando alla città partenopea, da non dimenticare Riccio Bomboniere, accessori e articoli da regalo, in vera porcellana di Capodimonte.

Per tutti i gusti soprattutto, tantissimi marchi confettieri e pasticceri, come la Buratti Confetti di Vimercate (MB), che propone come novità “Tenerezze alla frutta”, all’amarena e all’ananas. Mentre il Confettificio Capasso, azienda napoletana, operante nel settore dal 1920, propone “Sensazioni”, la nuova linea di morbidi confetti al cioccolato avvolti da un sottilissimo strato di zucchero.

Dall’Abruzzo, il Confettificio Pareggi, propone delle vere e proprie composizioni floreali, realizzate artigianalmente, fra gli altri nomi spiccano la Rastiello Confetti, che propone i Trio Bon Bon, confetti a gusto di Babà e Panna, Ricotta e pera, Sorbetto al limone, amarena e Violetta, insomma i gusti dei dolci più apprezzati dai consumatori!

Invece la Maxtris, pubblicizzata dal più in voga wedding planner ed esperto di moda del momento Enzo Miccio, propone una ricca scelta di confetti nelle sue innumerevoli sfumature gustative, proponendoli a Mojito, Maxcola, Spritz, Bacche di Goji, Bignè, pistacchio, cassata siciliana e la serie Ciò Ciò.

Fra gli altri grandi nomi troviamo Crispo, Boccia, Crismara, Cuorenero Papa, azienda di Monteroduni (IS), ci fa assaggiare le sue Chocodelizie a zenzero e cannella, ricotta e pera, nocciocacao, frutto della passione, animanera e coconut, le sue novità oltre ai gusti già prelibati proposti, come tè verde e papaya.

Infine, la Confetteria Orefice, nata nel 1900, dall’eredità culturale dell’antica tradizione del confetto in un contesto produttivo, ha fatto sì che la confetteria partenopea sia diventata un’eccellenza campana, un prodotto artigianale unico, gustoso e salutare, ma soprattutto tradizionale, senza amidi o altre sostanze utilizzate nel processo industriale. Un marchio che piano piano si sta modernizzando, a partire dal logo sobrio, leggibile ed elegante, ha migliorato le strategie di marketing, impreziosendo il prodotto e dandogli la giusta visibilità sul punto vendita, inoltre è stato identificato un pack classico ed elegante per la linea cerimoniale, uno moderno e fresco per la linea “party” e un altro caldo e sofisticato per il prodotto da regalo, le prime con oro a caldo e vernice, le ultime con tanti colori, inoltre, sono state migliorate le confezioni, rese più visibili, più facilmente esponibili e riconoscibili, ma al di là del marketing, l’azienda si è rinnovata inserendo oltre 100 prodotti nuovi: Coccole, confetti al cioccolato con cuore di biscotto, Nudi, mandorle, nocciole, biscotti, scorzette di frutta (…) ricoperti da varie tipologie di cioccolato, Tartufati, uguali ai Nudi ma spolverati di cacao amaro e poi si sono aggiunti nuovi gusti, anche alla frutta per i Choco, Marida, Preziosi, Perlati, ultima moda dei confetti appunto perlati nei vari colori.

Ma il Vebo non è solo, arredamento, bomboniere e confetti, come ogni anno infatti, sono stati promossi dall’organizzazione numerosi incontri professionali per esperti e operatori del settore.

Ph. Adele Reale
Print Friendly, PDF & Email

Scrivi