Ormai la guerra dei follower è lanciata. Non importa se veri, falsi, pilotati. L’importante è avere un profilo con tante migliaia di seguaci!

Ci sono vari metodi per aumentare i follower del proprio profilo Instagram o della propria pagina Facebook. Alcuni metodi sono puliti, altri un pò meno. Alcune di queste tecniche sono lecite, altre no.

Ma chi stabilisce se i follower sono “buoni” o “non buoni”?

La risposta è la più semplice di sempre: il mercato. Se ho tanti follower e vendo la mia immagine, i miei spazi allora il mercato mi premia e la strategia che sto utilizzando è ottima. Se il mercato non reagisce al profilo Instagram “potente” o alla pagina Facebook enorme, allora c’è qualcosa che non va.

Due possono essere l’ipotesi. O abbiamo tanti, troppi follower fasulli, figli di Bot del terzo millennio e i BOT non so i titoli di stato, o abbiamo delle persone vere ed intelligenti che analizzano il profilo e lo valutano comunque scarso per i propri obiettivi.

Come aumentare i follower

La strada classica è naturale è la più lunga ma realistica e veritiera oltre che durevole e poco fluttuante. La strada dopata è la più veloce, ma molto volatile e indecifrabile. La strada dopata è quella che passa dall’acquisto di pacchetti di follower a costi più o meno esorbitanti.

Le due strade non sono per forza alternative, anzi in taluni casi si integrano benissimo. Non è raro vedere profili di star dopati e gonfiati. Ma per fare un esempio pratico. Se CR7, o meglio dire la sua equipe, acquista 100mila follower nessuno se ne accorge. Se invece una persona “normale”, nel senso di non famosa come Cristiano Ronaldo, passa da 7/800 follower o anche 10mila follower (che già sono un bellissimo seguito) a 100mila follower in poco tempo, c’è qualcosa che non va.

Innazitutto, Instagram (e tutti i social) fanno i loro controlli automatici e se il profilo viene trovato colpevole, questi sarà sospeso o addirittura cancellato. Inoltre, come anticipato sopra, sarà il mercato a dire l’ultima parola, ossia se vale la pena o meno investire su quei 100mila follower.

Cose da fare per aumentare follower su Instagram

Il profilo deve essere bello, deve colpire subito chi ci sta cercado o chi ci trova per caso o per un hashtag.

Dunque, prima regola foto bellissime sui Instagram, taglio quadrato e filtri usati con intelligenza. Esistono tanti programmi per migliorare foto sugli store di Android ed Apple. Poi, ecco alcuni suggerimenti per attrarre sempre più follower:

  • Biografia breve, ma ad effetto
  • Foto originali e ben modificate (evitate gli eccessi)
  • Didascalia sempre
  • Usa gli hashtag (evita followme e follow4follow e simili, sono inutili)
  • sfrutta gli orari (in genere intorno ai pasti ed alle pause lavoro)
  • Interagisci con like e commenti ai post degli altri utenti simili a te ed al tuo profilo
  • Follow/Unfollow. Strategia non “etica” ma che ha i suoi frutti con gli utenti “distratti” e meno cybernetici
  • Sfrutta programmi e bot, ma fallo con cautela. Instagram è una buona sentinella.
Print Friendly, PDF & Email