Registrati
Ti sarà inviata una password per E-mail

Il tour celebrativo del cantante romano Antonello Venditti  si ferma a Napoli al Palapartenope e raccoglie la partecipazione di un pubblico che ha gremito la struttura  di Gennaro Manna in ogni ordine di posto, spalti e parterre stracolmo di appassionati e fan di Antonello che non hanno mancato a questo appuntamento napoletano.

70 anni e non dimostrarli affatto, Antonello Venditti, accompagnato sul grande palco anche dalla sua band storica, gli Stradaperta che suonavano con lui già all’epoca di Sotto il segno dei pesci e richiamati proprio per questo progetto/tour che porta il nome della celebre canzone.

Antonello Venditti esce sul palco con il suo immancabile cappello, sempre con la sua verve e personalità, saluta tutti sfoggiando il suo abituale e largo sorriso, dichiarando apertamente il suo amore per questa città “ Napoli è la città della musica della vitalità, della vita” .

31 brani in scaletta, un concerto lunghissimo, come da lui stesso preannunciato dicendo a tutti “ sarà un lungo percorso che abbraccerà la mia storia di musicista , spero abbiate con voi la pizza “.

Inizia subito con “ Raggio di Luna “ e “ I ragazzi della Tortuga “ poi la carrellata di successi che dureranno per oltre due ore di concerto con la chiusura nel bis con i tre classici di Antonello Venditti, acclamatissimi da tutto il pubblico, “ Ricordati di me “, “ Roma capoccia “, “ Grazie Roma “.

 

La scaletta completa del concerto:

 

  • RAGGIO DI LUNA
  • I RAGAZZI DEL TORTUGA
  • GLILIO CESARE
  • PIERO E CINZIA
  • PEPPINO
  • STELLA
  • NON SO DIRTI QUANDO
  • MARTA
  • LILLY
  • COMPAGNO DI SCUOLA
  • CI VORREBBE UN AMICO
  • NOTTE PRIMA DEGLI ESAMI
  • SOTTO IL SEGNO DEI PESCI
  • FRANCESCO
  • BOMBA O NON BOMBA
  • CHEN IL CHINESE
  • SARA
  • IL TELEGIORNALE
  • GLILIA
  • L’UOMO FALCO
  • DIMMELO TU COS’è
  • DALLA PELLE AL CUORE
  • UNICA
  • CHE FANTASTICA STORIA è LA VITA
  • AMICI MAI
  • ALTA MAREA
  • BENVENUTI IN PARADISO
  • IN QUESTO MONDO DI LADRI

BIS:

  • RICORDATI DI ME
  • ROMA CAPOCCIA
  • GRAZIE ROMA

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi