Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

La Gevi Napoli Basket vince con sofferenza contro il Basket Bergamo per 77 a 75 grazie agli ultimi due tiri liberi realizzati da Diego Monaldi. I ragazzi di Coach Sacripanti omaggiano il grande Kobe Bryant indossando una maglia con il nome ed il numero del cestista americano scomparso tragicamente.

Doveva essere una gara non troppo difficile sulla carta, anche se Bergamo si era rinforzata prendendo un cecchino come Jackson nelle sue fila, eppure la GeVi Napoli Basket nel 3° tempo è riuscita a complicarsi la vita.

Lasciando spazio ai bergamaschi che dal 30″ in poi hanno lottato punto a punto con gli azzurri  facendo vibrare il Palabarbuto che ha sostenuto come non mai i ragazzi di coach Sacripanti, accompagnandoli fino ad un finale mozzafiato dove a 2 secondi dal termine  ed un punto di differenza tra le due squadre.

Bergamo ha perso palla in attacco, sfumando la possibilità di chiudere la partita, che invece ha fatto Napoli recuperando palla e ricevendo fallo da 2 tiri dalla lunetta realizzati da Diego Monaldi, ancora una volta trascinatore di questa squadra.

Buono l’apporto di tutti i suoi compagni, apprezzabile il sacrificio di Iannuzzi messo in campo dolorante alla spalla ma che nei minuti cruciali e quando è stato chiamato in campo, è riuscito a dare un valido sostegno ai suoi.

Queste le parole di Coach Sacripanti durante la conferenza stampa ( fonte ufficio stampa Napoli Basket ):

“Per noi è un momento brutto per la scomparsa della madre di Antonio Mirenghi. Lo abbiamo saputo durante la gara ed è sempre molto difficile esprimere il proprio cordoglio in questi momenti. Il nostro GM si dedica alla squadra 24 ore al giorno e cercheremo di essergli vicini nei prossimi giorni. La partita è stata la partita più difficile delle ultime. Avevamo tanta pressione ed affrontavamo una squadra profondamente diversa rispetto all’andata per l’inserimento di Jackson e per un lavoro tecnico pazzesco di Calvani fatto sul suo roster. Stiamo facendo una stagione di lacrime e sangue, però abbiamo vinto una partita importante e faccio un invito vero al pubblico. Mi piacerebbe vedere tanta gente a sostenerci giovedì sera contro la squadra più forte del girone per accompagnarci in quella che sarebbe un’impresa. Vorrei un PalaBarbuto che ci sospinga contro una formazione molto più forte”.

il tabellino

GeVi Napoli – Bergamo 77-75 (16-15, 27-21, 17-17, 17-22)
GeVi Napoli: Diego Monaldi 21 (3/5, 4/6), Terrence Roderick 18 (4/7, 2/7), Brandon Sherrod 12 (6/9, 0/0), Daniele Sandri 8 (3/5, 0/2), Stefano Spizzichini 6 (3/5, 0/0), Martino Mastellari 5 (1/1, 1/4), Antonio Iannuzzi 5 (2/2, 0/0), Massimo Chessa 2 (0/0, 0/2), Hugo Erkmaa 0 (0/0, 0/0), Francesco Guarino 0 (0/0, 0/0), Amar Klačar 0 (0/0, 0/0), Davide Tolino 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 17 – Rimbalzi: 30 9 + 21 (Terrence Roderick 8) – Assist: 12 (Terrence Roderick 6)
Bergamo: Darryl joshua Jackson 22 (3/5, 3/6), Ruben Zugno 21 (5/6, 2/6), Jeffrey Carroll 19 (5/11, 2/4), Giovanni Allodi 6 (3/6, 0/2), Matteo Parravicini 4 (1/1, 0/2), Cosimo Costi 3 (0/1, 1/2), Davide Bozzetto 0 (0/1, 0/0), Alessandro Marra 0 (0/0, 0/0), Enrico Crimeni 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 23 – Rimbalzi: 24 7 + 17 (Davide Bozzetto 5) – Assist: 11 (Ruben Zugno 4)

link correlati: La GeVi Napoli Basket vince sulla 2B Control Trapani

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi