Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Il Siracusa viene battuto dall’ultima della classe e perde clamorosamente la vetta.

Molto spesso sentiamo dire ai nostri nonni “il pallone è rotondo” come se si volesse rimarcare il fatto che nel calcio tutto può accadere. Niente di più vero, ieri la prova decisiva che i saggi non sbagliano mai. Il Siracusa arriva a Lamezia con la sicurezza di vincere e portare a casa i tre punti, ma in maniera del tutto inaspettata viene battuto con un gol di scarto.

Primo tempo totalmente da dimenticare, un Siracusa spento e privo di spirito combattivo; lo stesso Sottil dichiara:

C’è solo da vergognarsi e chiedere scusa ai tifosi. Primo tempo scandaloso, secondo tempo qualche miglioramento, ma prestazione molto al di sotto delle nostre possibilità. Neanche a Sarno avevamo giocato così male, sono disarmato. Bisogna stare solo zitti”.

Siracusa-Lamezia

Parole molto dure che rispecchiano l’infinita delusione del tecnico che si aspettava tutt’altra partita. Anche il patron Cutrufo di dichiara deluso con queste parole:

Se una settimana addietro ero stato molto soddisfatto e orgoglioso , per la prova contro la Cavese – commenta Cutrufo- per una vittoria che era valsa anche la testa della classifica, dopo quello visto oggi non posso che essere deluso per una prestazione non all’altezza. C’è solo da vergognarsi, posso solo preannunciare che in settimana ci saranno cambiamenti, e che prenderemo i dovuti provvedimenti”.

Sabato 19 la formazione azzurra affronterà in casa il Rende e dovrà portare a casa i tre punti, visto lo scontro diretto: Frattese-Cavese.

Fonte Foto: Pagina Facebook A.S.D. Città di Siracusa

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications.    Ok No thanks