Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Nella suggestiva cornice della baia di Alimuri si è svolta domenica 11 Febbraio la prima edizione della Siren’s Run, gara podistica di 10 km organizzata dalla ASD Sorrento Runners.

La gara ha visto numerosi atleti impegnati in un circuito piuttosto tecnico lungo le strade dei Comuni di Meta e Piano di Sorrento.

Una mattinata totalmente all’insegna dello sport. Oltre alla gara podistica si è svolta anche una Family Walk di 2 Km, delle gare di velocità sulle spiaggia per i bambini, una sessione di zumba ed una di spinning.

Ricavato in beneficenza

Il ricavato della manifestazione, come annunciato da Marcella Brunelli, Presidentessa dell’ASD Sorrento Runners, sarà destinato alla ristrutturazione di una pista di atletica, attualmente in disuso.

La pista sarà dedicata ad Alessandro Persico, un ragazzo della penisola sorrentina, scomparso prematuramente.

Giorgio Calcaterra, ospite speciale della Siren’s Run

Ospite speciale della manifestazione Giorgio Calcaterra, tre volte campione del mondo nella 100 km di ultramaratona e 12 volte consecutive vincitore della 100 km del Passatore.

Re Giorgio, come sempre, ha dimostrato la propria simpatia e la propria disponibilità, festeggiando, tra l’altro, il suo 46esimo compleanno tra l’ammirazione dei tanti podisti intervenuti alla manifestazione.

Il podio

Il podio maschile ha visto protagonisti Giuseppe Soprano della Caivano Runners con un tempo di 32,33, Karim Sarè del Marathon Club Stabia con un tempo di 33,00 e Giorgio Calcaterra  dell’ omonimo team Calcaterra Sport che ha chiuso la gara in 33,18.

Il podio femminile, invece, è stato conquistato  da Rosa Luchena dell’ASD Athletic Academy Bari (40,08), da Filomena Palomba della Napoli Running (40,34) e da Alessandra Ambrosio della APD Amatori Atletica Napoli (41,03).

Ardimentosi alcuni podisti che, al termine della gara, nonostante le temperature non proprio ottimali, non hanno disdegnato di fare un tuffo nelle fresche acque della baia.

Insomma, una mattinata che ha emozionato e rallegrato proprio tutti perché “le cose fatte con il cuore” (richiamando le parole della Presidentessa della ASD Sorrento Runners) conducono sempre ad ottimi risultati.

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x