Tennis, Sinner vola in semifinale a Indian Wells: sfiderà Alcaraz

PUBBLICITA

Tennis, Jannik Sinner vola in semifinale a Indian Wells: sfiderà Carlos Alcaraz. L’altoatesino fa la storia e diventa il primo italiano a raggiungere il penultimo atto del torneo al BNP Paribas Open. L’azzurro ha superato con il punteggio di 6-4, 4-6, 6-4 il campione in carica Taylor Fritz. Altra prova di forza di Alcaraz, che sogno di conquistare nuovamente la prima posizione del ranking. La semifinale della parte bassa vedrà scendere invece in campo Daniil Medvedev e Frances Tiaofe.

 

Tennis, Sinner vola in semifinale a Indian Wells

 

 

L’esame era difficile da superare: l’unico precedente si era disputato proprio in California e aveva visto trionfare Taylor Fritz nettamente in due set nel 2021. Jannik Sinner, però, ha ribadito ancora una volta sul campo le sue ambizioni e la voglio di continuare ad aggiungere fondamentali tasselli nel suo percorso di crescita. La vittoria ottenuta contro il campione in carica al Masters 1000 di Indian Wells è un manifesto di forza che potrebbe proiettare Sinner verso dimensioni ancora più grande e inesplorate.

 

 

L’altoatesino è diventato il primo italiano a raggiungere le semifinali a Indian Wells e lo ha fatto eliminando uno dei maggiori indiziati per la vittoria finale: si tratta del terzo successo in carriera contro un top 5. Sinner è partito nel migliore dei modi e ha subito brekkato il suo rivale a inizio partita. L’unico brivido in battuta nel primo parziale è arrivato proprio nel secondo game, ma l’italiano ha rispedito il messaggio al mittente con un provvidenziale servizio vincente.

 

 

Nella seconda frazione di gioco, Sinner ha vissuto il primo vero passaggio a vuoto sul 4-5. Un passaggio a vuoto che è finito per costargli il set e che ha rimesso in partita Fritz. Il parziale decisivo si è aperto con un botta e risposta immediato, ma procurarsi le migliori occasioni in risposta è stato proprio Sinner. Il talento di San Candido non si è lasciato condizionare dalle occasioni sprecate e nel momento più importante del match – sul 4-4 – ha trovato un game perfetto in risposta sorprendendo l’americano con un formidabile dritto incrociato.

 

 

Quando è stato chiamato a servire per chiudere i conti, Sinner non ha tremato e ha lasciato a zero il suo rivale. In semifinale dovrà fare i conti con Carlos Alcaraz. Lo spagnolo ha rifilato un doppio 6-4 a Felix Auger-Aliassime e avrà la possibilità di lasciare Indian Wells sulla vetta del ranking in caso di vittoria. I due si sono già affrontati quattro volte in carriera e hanno dato vita a sfide spettacolari. Il computo degli scontri diretti segna un solido 2-2 sul tabellino: Sinner lo ha battuto agli ottavi di Wimbledon e in finale a Umago; Alcaraz al terzo turno del Masters 1000 di Parigi-Bercy e ai quarti di finale degli US Open.

 

 

La semifinale della parte bassa del main draw vedrà invece impegnati Daniil Medvedev e Frances Tiafoe. Il primo non ha avuto problemi a liberarsi in due set di Alejandro Davidovich Fokina; il secondo ha giocato uno dei suoi migliori match ed eliminato l’ex campione di Indian Wells Cameron Norrie. Il russo ha aperto una striscia di 18 vittorie consecutive e farà di tutto per conquistare il quarto titolo di fila a Indian Wells.

 

Sinner: “Sono un giocatore diverso”

 

 

 

Sinner, in conferenza stampa, si è soffermato proprio sui miglioramenti che hanno caratterizzato le sue ultime partite nel Tour ATP. “Sicuramente abbiamo ancora tanto lavoro da fare, concedo al mio corpo molto tempo per svilupparsi, ma sto meglio rispetto ad un anno fa. Tutti gli infortuni dello scorso anno ci hanno dato tempo per valutare cosa fare, spero di migliorare quest’anno e nei prossimi anni. Mentalmente è stata dura lo scorso anno, ora va meglio. Sono felice di questa vittoria, ero preparato per questa sfida e sapevo cosa aspettarmi. Fritz è un tennista incredibile e penso che avrà una grande stagione” , ha spiegato il tennista italiano.

 

 

 

 

Sono un giocatore diverso rispetto al passato e ho la mentalità che vuole cambiare subito se le cose non vanno bene. Tutto questo fa parte della mia crescita. Ho ancora tante cose da migliorare. Ero consapevole fin dall’inizio che lui si trovava benissimo qui, è stata una sfida dura. Ha vinto il torneo lo scorso anno e due anni fa mi ha battuto. Mi sono allenato con lui un paio di volte e sapevo cosa aspettarmi, ovviamente nei match è un po’ diverso” .

 

 

Sinner ha infine aggiunto: “Sono contento della vittoria, ora vedremo cosa accadrà dopo. Ho iniziato benissimo il match, ho tenuto poi il servizio e la fiducia è andata increscendo. Il match è stato difficile, le condizioni erano dure e soprattutto c’era un po’ di vento. A un certo punto ho cambiato posizione al servizio e questo senza dubbio mi ha aiutato. Mi sentivo davvero molto bene, ma è dura rispondere a tutto ciò. I migliori tennisti con queste condizioni sono Rafael Nadal e Alcaraz, mettono tanto spin nei loro colpi e già è dura affrontarli in condizioni normali” . 

 

 

 

Alcaraz, da parte sua, non vede l’ora di vivere un’altra grande sfida con Sinner. “Mi piace molto giocare sfide ravvicinate e con grandi avversari. Jannik è un grande giocatore, ricordo bene e adoro tutte le sfide dove l’ho affrontato. Devo giocare al meglio, lui si spinge al limite, io sono più veloce mentre lui colpisce la palla in maniera più forte. Recupero dall’infortunio? Non sono sorpreso, sono uno studente attento e guardo come Novak Djokovic e Rafa hanno reagito in passato dopo i loro infortuni. Quando ero infortunato mi allenavo comunque e sono davvero motivato” .

 

Tutti i risultati nel dettaglio 

 

Photo Credit: lulop.com

PUBBLICITA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

LEGGI ANCHE

Twilight i personaggi della saga e gli attori protagonisti

Twilight è un film del 2008 diretto da Catherine Hardwicke e sceneggiato da Melissa Rosenberg, adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo del 2005 di Stephenie Meyer. Un...

Givova Scafati a casa dell’Olimpia Milano

Givova Scafati per una gara di prestigio contro un avversario forte. Difficile trasferta ma non impossibile. Il focus di presentazione da parte della società Con...

Morta infermiera in servizio al Cardarelli

La donna era in servizio al Cardarelli quando ha accusato un malore. Angela Bocchetti, 64 anni, figura emblematica del reparto di Medicina interna 3 dell'ospedale...

Soul & Fish, 10 anni di grandi sapori a Marina Grande a Sorrento

A Sorrento, lungo la pittoresca spiaggia di Marina Grande, il ristorante Soul & Fish segna un decennio di eccellenza culinaria. Fondato il 10 Aprile 2014,...

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA