Kos, l’isola di Ippocrate, meta ideale per una vacanza in Grecia. Ecco perchè

Il Dodecaneso è un arcipelago situato nel Mar Egeo, nella parte sud-est della Grecia. “Dodecaneso” in greco significa “dodici isole”. In realtà l’arcipelago è composto da un gruppo di oltre 100 isole ed isolotti. Solo una dozzina però sono abitate in modo permanente.

Fanno parte del Dodecaneso anche isole più grandi come Rodi, Kalymnos, Karpathos, Patmos e Kos ed è proprio di Kos che desideriamo parlarvi in questo articolo.

Cosa vedere a Kos

Kos è la seconda isola più grande del Dodecaneso. Famosa per essere la patria di Ippocrate, l’isola offre molte cose al turista: magnifiche spiagge, pittoreschi villaggi ed interessanti reperti archeologici come l’Asclepion, un antico santuario dedicato ad Asclepio, dio della medicina, nonché quello che viene considerato il luogo di nascita di Ippocrate, il padre della medicina moderna.

Seguendo le orme di Ippocrate, si raggiunge la piazza principale di Kos Town dove si trova il grande platano dove, secondo la tradizione, il padre della medicina teneva le sue lezioni. A dire il vero l’albero è messo molto male tant’è che viene sorretto da un’impalcatura, ma passeggiando per le strade di Kos Town non potete non andare a farci un giro intorno.

Ὁ βίος βραχύς, ἡ δὲ τέχνη μακρή, ὁ δὲ καιρὸς ὀξύς, ἡ δὲ πεῖρα σφαλερή, ἡ δὲ κρίσις χαλεπή.

(La vita è breve, l’arte è lunga, l’occasione fuggevole, l’esperimento pericoloso) – Ippocrate.

Sempre nel cuore di Kos Town è possibile esplorare il Castello dei Cavalieri dal quale si gode una vista panoramica sulla città, oltre all’Agorà con le rovine del Santuario di Afrodite, del Tempio di Eracle e di una basilica cristiana.

Le spiagge di Kos

Kos è caratterizzata da spiagge di sabbia dorata e da acque cristalline. Tra le spiagge più belle senza alcun dubbio Paradise Beach, Magic Beach e Agios Stefanos, a poca distanza da Kardamena, una delle località turistiche maggiormente apprezzate la cui posizione la rende la meta ideale per visitare l’isola.

La Spiaggia di Agios Stefanos merita un accenno in piuù. Essa è infatti caratterizzata dalla presenza di un sito archeologico posto direttamente sulla spiaggia e totalmente fruibile dai bagnanti. Inoltre, a pochi metri dalla spiaggia, l’orizzonte viene interrotto dalla presenza di piccolo isolotto sul quale vi è una piccolissima chiesa bianca e azzurra.

Raggiungendo l’isolotto a nuoto o servendosi di un pedalò, i bagnanti seguono un preciso rituale: suonano per tre volte la campana della chiesetta. Pare, infatti, che secondo un’antica leggenda, suonando per tre volte la campana della chiesetta, si possa avverrare un desiderio.

kos
Agios Stefanos

Escursioni

Dalla città di Kos, è possibile prendere un’imbarcazione per visitare anche altre isole dell’arcipelago del Dodecaneso, come Nisyros, Kalymnos e Patmos, ma anche per raggiungere la vicina Bodrum (Turchia).

Da non perdere una visita a Zia, un delizioso villaggio posto nell’entroterra dove ammirare uno spettacolare tramonto e cenare in una delle tradizionali taverne.

Kos offre anche la possibilità di fare un tuffo nelle acque termali. In una conca di Terma Beach sgorga, infatti, acqua bollente. Un’esperienza che vale assolutamente la pena fare.

Kos
Kardamena

Cosa mangiare a Kos

Non si può visitare Kos senza cimentarsi anche in un’esperienza di gusto.  La cucina tradizionale ellenica è saporita e accontenta tutti i palati: carne, pesce, formaggi, dolci. Ce n’è per tutti i gusti. Dalla sensuale moussaka al trionfo di dolcezza del baklava passando per l’immancabile feta, il classico yogurt colato arricchito con miele e noci, gli stuzzicanti souvlaki, per poi terminare il pasto con un sorso di ouzo.

L’isola di Kos, insomma, offre la giusta combinazione tra bellezze naturali e siti di interesse storico, una combinazione che fa di Kos la meta ideale per una vacanza in Grecia.

LEGGI ANCHE: Rodi, un’isola per tutti i gusti

 

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Angri un volto giovane

Angri calcio la società annuncia con un comunicato stampa ufficiale un nuovo giocatore in entrata. 𝗗𝗔𝗟𝗟’𝗜𝗡𝗧𝗘𝗥 𝗔𝗟𝗟’𝗔𝗡𝗚𝗥𝗜 | 𝗔𝗡𝗗𝗥𝗘𝗔 𝗗’𝗔𝗗𝗗𝗘𝗦𝗜𝗢 𝗡𝗨𝗢𝗩𝗢 𝗨𝗡𝗗𝗘𝗥 𝗗𝗜 𝗣𝗥𝗢𝗣𝗥𝗜𝗘𝗧𝗔’ E’ nato...

Napoli, poca chiarezza sulla linea 6, si corre ai ripari in maniera… pittoresca

Da ieri, a Napoli, nella stazione della metro Municipio, per indicare la Linea 6 sono stati affissi dei fogli A4 con la scritta a...

Napoli, due incendi al Vomero, non si esclude nulla sulla loro origine

Doppio incendio al Vomero: ieri alle 17:30 diversi cassonetti dei rifiuti in via Alvino sono stati incendiati in due punti distinti. L'intervento I carabinieri, insieme a...

Castellammare, si infittisce il mistero sulla rottura della conduttura, lavori rinviati per un motivo preciso

La vicenda della condotta idrica che rifornisce la Penisola Sorrentina e Capri assume contorni ancora più particolari. Le ultime I lavori programmati, che avrebbero causato un'interruzione...

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA