Culto di San Gennaro, l’invocazione al santo: “Faccia gialluta, accurr’ e stuta sta lampa de ‘nfierno”

A Napoli il culto di San Gennaro è uno dei culti religiosi più importanti e sentiti. San Gennaro, patrono principale della città, viene venerato in modo particolare per la sua protezione contro le catastrofi naturali, come eruzioni vulcaniche, terremoti, epidemie e carestie.

Vescovo vissuto nel III secolo d.C., San Gennaro fu decapitato durante le persecuzioni romane contro i cristiani sotto l’imperatore Diocleziano. Le sue reliquie sono conservate presso la Cattedrale di Napoli (Duomo di Napoli).

Una delle caratteristiche più sorprendenti e famose del culto di San Gennaro è il cosiddetto prodigio della liquefazione del sangue del santo. Due o tre volte all’anno, il sangue di San Gennaro, conservato in un reliquiario, viene esposto alla vista dei fedeli. Se il sangue si scioglie è segno di buona fortuna e protezione per la città di Napoli. Per questo motivo la liquefazione del sangue è anticipata da preghiere e celebrazioni solenni come la seguente:

“Faccia gialluta, accurr’ e stuta sta lampa de ‘nfierno. Ora pro nobis.
San Gennaro mio putente, tu scioscia chesta cènnera e sarv’ a tanta gente d’ ‘a morte ‘e lav’ ardente. Ora pro nobis.
Miserere miserere! Songo ‘e peccate pro me pate, san Gennaro, miserere! Tu si’ ‘o prutettore nuosto: san Gennaro miserere. Ora pro nobis.
Dill’a Dio, a Crist’ e i Sante . ca pentute simmo tutte quante, ca peccà’ chiù nu’ bulimmo, eccu cà pentute simmo. ‘Razia ‘razia, san Gennaro, a fùrmena, tempestate, a scuritata magna, libera nos Dòmene.
San Gennaro, ora pro nobis.
San Gennaro, miserere, chistu populo è fedele, san Gennaro miserere.

(Faccia ingiallita, | accorri e spegni | questo fuoco dell’inferno. | Ora pro nobis. || San Gennaro mio potente, | tu soffia via questa cenere | e salva tanta gente | dalla morte della lava ardente. | Ora pro nobis. || Miserere misere! | Sono i peccati | pro me […], | san Gennaro, miserere! | Tu sei il nostro protettore: | san Gennaro miserere. | Ora pro nobis. || Dillo a Dio, a Cristo e ai Santi | che pentiti siamo tutti, | che non vogliamo più peccare, | ecco qui siamo pentiti. | Grazia grazia, san Gennaro, | da fulmini, tempeste, | dalla grande oscurità, libera nos Domine. | San Gennaro, ora pro nobis, | San Gennaro, miserere, | questo popolo è fedele, san Gennaro miserere).

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Pompei scelto il nuovo allenatore

Pompei la società ha scelto Daniele Cinelli come nuovo allenatore. Il comunicato stampa ufficiale FC Pompei comunica di aver affidato a Daniele Cinelli l’incarico di allenatore...

Juve Stabia due colpi in entrata!

Juve Stabia arrivano altri due colpi in entrata come riporta una nota ufficiale della società. Il primo colpo di giornata La S.S. Juve Stabia comunica di...

Come prepararsi a un viaggio in Lapponia: abbigliamento e accessori da mettere in valigia

Ci sono viaggi che tutti sognano di fare almeno una volta nella vita. Il motivo è legato al fascino delle destinazioni, terre sospese tra...

Meglio guardare la partita o fare un’escursione sul Sentiero degli Dei? (video)

Qualche settimana fa ci siamo trovati di fronte ad un dilemma: "Meglio guardare la partita di calcio della Nazionale Italiana o fare una passeggiata/escursione sul Sentiero Degli Dei, tra Agerola e Nocelle?"

ULTIME NOTIZIE

Juve Stabia due colpi in entrata!

PUBBLICITA