Register
A password will be e-mailed to you.

Uno sguardo ai Decumani in attesa del Natale

Napoli si prepara come ogni anno  ad accogliere migliaia di turisti e affezionati cittadini napoletani nelle zone più belle e antiche della città: i Decumani e San Gregorio Armeno.

Libri, riviste , blogs e quanto altro hanno descritto, commentato e magnificato questa nostra realtà, soffermandosi sugli aspetti storici e commerciali del luogo; un ulteriore aspetto importante  da descrivere e sottolineare è, però, la grande umanità e lo spirito di collaborazione che aleggia tra questi vicoli così ricchi di storia.

Il popolo che vive  in questi luoghi è lì da generazioni, i più giovani hanno ereditato dai loro avi l’antica arte presepiale e tra loro convive una amicizia commerciale   rara da vedere in altri contesti, basti pensare che ad  ogni metro si trova una bancarella o un negozio con articoli presepiali: pastori, presepi, maschere, personaggi antichi e moderni , diversi per fattura e ricchezza di particolari. Eppure tra loro non esiste concorrenza, anzi il clima è così vicendevolmente rispettoso che il cliente avventore del momento percepisce senza imbarazzo alcuno di avere libera possibilità di scelta. Un popolo così discusso, quello napoletano, ma che è unico nel suo genere, ricco di tradizioni, umanità e generosità.

Un aspetto, questo, che spesso viene sopraffatto da avvenimenti poco edificanti e che hanno per teatro luoghi di aggregazione diversi come la Stazione Centrale, il Porto con via Marina, Corso Umberto etc, dove , come ogni luogo  “ fronte del porto “ si convive con la piccola criminalità tra scippi e piccole rapine .

In ogni caso  Napoli resta una delle città dove,  in una classifica riferita al  tasso di criminalità  in Italia,  ci vede posizionati  al 36° posto e dove tra le prime cinque  ci sono  Milano, Rimini, Bologna, Torino e Roma ( fonte Ministero Giustizia, dati 2015).

Anche quest’anno i Decumani si tingeranno di colori natalizi.

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi