Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Vento gelido dall’Ucraina – Temperature in picchiata

Allarme meteo al Centro-Sud d’Italia.

In Lazio

Nel Frusinate, a causa delle forti raffiche di vento,  poco dopo le 10:00 è crollato un muro.

Quattro le persone investite dalle macerie, due delle quali sono morte sul colpo.

Si tratta di Carlo Diana di 73 anni e di Guido Albassi di 71.

La tragedia è accaduta ad Alvito.

Anche a Guidonia Montecelio si conta una vittima del maltempo.

Si tratta di un uomo di 45 anni che, mentre era alla guida della propria auto, è rimasto schiacciato da un albero ad alto fusto precipitato in Via Maremmana Inferiore.

In Campania

Napoli e provincia, oltre ai fiocchi di neve, è caduto anche un albero che si è abbattuto su un’auto a bordo della quale viaggiavano madre e figlio, al momento ricoverati con codice rosso.

Ischia la motonave “Don Peppino”, della Gestur, in fase di attracco, a causa delle avverse condizioni marine, ha impattato contro la prua della motonave “Benito Buono” della Compagnia “Medmar”.

Fortunatamente non ci sono stati feriti.

Ma il vento continua a soffiare con una velocità tra i 40 ed i 60 km all’ora con punte di a 70 km/h sulle montagne e nelle zone interne della regione.

Numerose le richieste di intervento giunte al centralino dei Vigili del Fuoco.

La Protezione Civile della Regione Campania ha prorogato l’allerta meteo fino alle 24 di domenica.

In Puglia:

Sempre a causa del vento, un mercantile turco si è arenato a 200 metri dalla costa di Bari.

Arenato anche il rimorchiatore che ha provato a prestare soccorso.

Al momento  le operazioni per disincagliare il mercantile turco sono state sospese a causa delle proibitive condizioni meteo.

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi