Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Chi fa trading sul forex sa che le valute sono direttamente influenzate da numerose variabili.

Un buon trader, quindi, deve essere sempre informato a 360 gradi così da evitare di avere delle brutte sorprese. Uno dei principali market mover per il 2015 è sicuramente il prezzo del greggio che in questi primi giorni dell’anno ha continuato la sua corsa al ribasso mettendo in difficoltà molti paesi. Non a caso è arrivata proprio in queste ore la notizia relativa alla WbhEnergy, una piccola compagnia petrolifera americana, che non reggendo più i prezzi così bassi del greggio è stata costretta a portare i libri in tribunale.

Secondo i principali broker trading forex questa tendenza potrebbe continuare ancora per tutto il 2015 anche se, con molta probabilità, i prezzi dovrebbero stabilizzarsi su valori leggermente più alti di quelli attuali e, cioè, intorno ai 60-65 dollari al barile. Per chi investe sulle valute questa è una notizia molto importante perchè dà modo di capire quali sono le monete da tenere d’occhio.

In particolare molti analisti e molti broker consigliano di prestare la massima attenzione al rublo russo, valuta che potrebbe regalare molta volatilità nel corso dell’anno perché direttamente interessata dalle variazioni di prezzo del petrolio.

Un petrolio sotto i 70 dollari al barile è estremamente dannoso per la moneta russa e, non a caso, da agosto 2014 ad oggi, ha messo a segno una serie incredibile di ribassi seguendo in maniera speculare l’andamento del greggio. Il motivo è molto semplice: i costi di estrazione dei pozzi russi è ben più alto di quelli arabi dove “l’oro nero” si trova in superficie ed è facilmente estraibile senza investimenti enormi. Insomma un buon trader deve per forza di cosa saper aprire la mente e scovare le opportunità di investimento a 360 gradi elaborando in maniera corretta la valanga di informazioni che arrivano ogni giorno.

Il forex trading è molto affascinante ma richiede delle grandi abilità e una corretta capacità di interpretare i segnali che arrivano dal mercato. Ma avere queste capacità non basta, occorre anche scegliere un broker forex all’altezza che sappia offrire tutti gli strumenti necessari e che possa aiutare il trader attraverso segnali e analisi giornaliere dei mercati.

Insomma bisogna immaginare il trading sul forex come una macchina dove tutti gli ingranaggi devono funzionare in modo perfetto. Se questo avviene ecco che si può avere successo e ottimizzare i profitti in maniera stabile e continuativa.

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x