Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Roma-Spezia: Pellegrini apre le marcature. Galabinov risponde

La Roma affronta lo Spezia in Coppa Italia al Mapei Stadium. Spezia che sta giocando una buona competizione e in campionato sta facendo bene anche contro avversari forti. Capitolini che devono riscattarsi dopo la sconfitta del derby contro la Lazio. Primo tempo che comincia bella carica e dopo già un minuto Mayoral spreca un’occasione dopo un retropassaggio sbagliato degli spezzini, dell’ 1-0. Spezia che reagisce e dopo sei minuti va a segno con Galabinov dopo un rigore assegnato al 5′. Il calciatore posiziona una bella palla angolata per il portiere, che non ci arriva 1-1 al Mapei Stadium. Al 15′ è il turno di Saponara su errore grossolano di Kumbulla su rinvio.

Spezia, liguri agguerriti e decisi contro una Roma spompata

I liguri recuperano e Saponara la calcia in porta senza problemi. Roma che reagisce, colleziona occasioni ma non riesce a segnare. Al 41′ ingenuità degli aquilotti: fallo netto su Pellegrini in area. E’ rigore per i romani che lo stesso Pellegrini trasforma in gol. Primo tempo che si conclude con gli spezzini avanti di due reti a una.

Si riparte con Roma un po’ molle e senza mordente. Capitolini che si svegliano grazie al gol di Mkhitaryan al 73′ dopo un bel duetto con Mayoral. All’ 86′ è proprio quest’ultimo a sbagliare una clamorosa occasione da rete calciando a lato tutto solo davanti alla porta dei liguri. Tempi regolamentari che non bastano, si passa ai supplementari.

Due espulsioni in un minuto per la Roma: giallorossi in nove

Roma che colleziona due espulsioni nel giro di un minuto, che li lascia in doppia inferiorità numerica: prima Mancini, poi Pau Lopez. Doppia espulsione che penalizza i giallorossi, che subiscono l’aggressione offensiva dello Spezia. Primo tempo supplementari senza nessuna rete, Fonseca e i suoi sperano a questo punto nei rigori.

Roma-Spezia: finisce 2-4 per i liguri. Giallorossi in crisi?

Al 107′ segna l’ex Verde, e al 119′ è ancora Spezia con Saponara che la insacca alle spalle del portiere della Roma. Finisce con lo Spezia che cala il poker: finisce 2-4 al Mapei Stadium. Spezia che continua la sua striscia positiva di risultati, sia in campionato che in coppa. Ennesima batosta per la Roma dopo il derby perso. La società dovrà sedersi ad una tavola rotonda e fare il punto della situazione. Giallorossi decisamente in crisi.

Roma 2 Spezia 4, il tabellino

ROMA (3-4-2-1): Lopez; Mancini, Cristante (4′ p.t.s. Fuzato), Kumbulla; Peres, Pellegrini, Villar (25′ st Veretout), Spinazzola (25′ st Karsdorp); Pedro (4′ p.t.s. Ibanez), Mkhitaryan (39′ st Pérez); Mayoral. A disposizione: Farelli, Juan Jesus, Smalling, Dzeko, Veretout, Fazio, Santon, Podgoreanu. Allenatore: Fonseca

SPEZIA (4-3-3): Krapikas; Vignali, Erlic, Ismajli, Ramos (23′ st Dell’Orco); Deiola (35′ st Acampora), Sena (23′ st Ricci), Maggiore; Agudelo (14′ st Verde), Galabinov (23′ st Piccoli), Saponara. A disposizione: Zoet, Rafael, Agoume, Gyasi, Farias, Terzi, Chabot. Allenatore: Italiano

ARBITRO: Ghersini di Genova

MARCATORI: 6′ pt rig. Galabinov (S), 15′ pt Saponara (S), 43′ pt rig. Pellegrini (R), 28′ st Mkhitaryan (R), 2′ sts Verde (S), 14′ sts Saponara (S)

NOTE: Espulso Mancini (R) al 2′ p.t.s. per doppia ammonizione e Lopez (R) al 3′ p.t.s. per gioco scorretto. Ammoniti: Pellegrini (R); Dell’Orco, Ismajli, Agudelo (S). Recupero: 0′ pt e 5′ st, 2′ pts e 0′ sts

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x