Il motto calcistico è stato, è e sarà sempre uno: “Chi per la maglia ha lottato e sudato, non verrà mai dimenticato”

Purtroppo il centrocampista classe 87′ del Frosinone, Danilo Soddimo è ufficialmente passato alla Cremonese.

Quando un giocatore lascia la squadra per la quale si fa il tifo, ogni tifoso esprime le proprie emozioni in merito a ciò

che il suo beniamino è stato e a ciò che ha regalato.

“Chi per la maglia ha lottato e sudato, non verrà mai dimenticato”, per questo ho voluto dedicare e dare spazio

in quest’articolo, ad un grandissimo tifoso giallazzurro: Emiliano Francone, il quale ha espresso il suo pensiero, su

ciò che Danilo è stato per lui e per il Frosinone:

“A Danilo Soddimo,

un vero Leone che ha sempre onorato la nostra maglia ed è uno dei pochi che ha messo la “Tigna Ciociara”. Come

posso dimenticare la sua gioia/rabbia nel esternare la prima Promozione in Serie A?

Come posso dimenticare la richiesta alle curve di sostenere e incitare la squadra?

 Come dimenticare il primo goal storico in Serie A e il primo goal al Benito Stirpe salendo sui cartelloni pubblicitari a

braccia aperte condividendo la gioia con la Curva anziché i suoi compagni?

 Come dimenticare i suoi gesti d’affetto dopo un gol ad una persona a lui speciale?

 Come dimenticare la sua corsa nel calciare il calcio d’angolo al 94′ che scaturì il gol (e vittoria) di testa di Dionisi alla

vigilia di Natale tra Frosinone-Benevento?

Come dimenticare il suo pianto e sconforto per un traguardo non raggiunto? Come dimenticare il suo primo tempo

pirotecnico contro il Perugia nonostante fosse continuamente bersagliato di falli pur di fermarlo?

Come dimenticare tutti i suoi goal, i suoi gesti atletici negli spogliatoi?

Come dimenticare un suo goal e abbraccio dedicato a Federico Dionisi? Come dimenticare il suo calcio d’angolo per

l’incornata di Blanchard allo Juventus Stadium e quel tiro al volo a San Siro parato a fatica da un certo Handanovic?

Come dimenticare il suo incitamento, quando sfinito,venne sostituito nella partita delle partite: la finale dei Playoff

contro il Palermo? 

E per me, come dimenticare la mia prima maglia comprata con il suo nome?

E  per tutto il resto, come dimenticare Danilo Soddimo? Non ti dimenticherò mai, tu sei e resterai sempre un Leone

del Frosinone Calcio!!


Infinite Grazie!!

 

Noi della redazione Magazine Pragma, ringraziamo Emiliano Francone per averci rilasciato queste bellissime parole.

 

Annalisa Sementilli

 

Fonte immagine in evidenza: pagina Facebook Undici Leoni  • Frosinone

 

Print Friendly, PDF & Email