Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Mentre il Frosinone si sta preparando al meglio per la sfida di Sabato 15, giorno in cui affronterà i blucerchiati, la sottoscritta si è cimentata nella sua prima intervista. Per questa sfida, abbiamo contattato il collega di Alè Frosinone e “Tu Sport”, Antonio Visca e con lui abbiamo discusso sulla partita che verrà disputata dal Frosinone sabato sera.

Intervista a Visca: Frosinone

1) Un inizio al di sotto delle aspettative per il Frosinone, ti aspettavi un inizio così?

“Sinceramente non credo che sia al di sotto delle aspettative. Abbiamo affrontato due squadre forti come Atalanta e Lazio, più il Bologna in campo neutro e a porte chiuse. Proprio questa partita magari poteva portare qualcosa in più a livello di punti, ma nella situazione particolare in cui si giocava era difficile vincere per una neopromossa. In più il Frosinone ha cambiato molto quest’estate ed ha bisogno di tempo per trovare i giusti meccanismi di gioco”.  

2) Sabato inizierà una nuova battaglia nella nuova casa. Che emozioni stai provando in questi giorni e che emozioni penserai di provare sabato?

“Sicuramente ritrovare l’affetto dei propri tifosi può aiutare questa squadra. Il Benito Stirpe sarà fondamentale per provare a raggiungere la salvezza. Mi aspetto una cornice di pubblico fantastica e che la tifoseria sia il dodicesimo uomo in campo, un po’ come lo è stato nella famosa finale con il Palermo. Personalmente sono molto curioso di vedere all’opera la squadra nel nuovo stadio, secondo me è un modo anche di rendere ancora più squadra il nostro gruppo. Come ha detto Ciofani in conferenza, questa compagine ha bisogno di acquisire la “ciociarità”. Giocare allo Stirpe può aiutare proprio in questo senso”.

3) La Sampdoria viene da un’ottima vittoria contro il Napoli e darà filo da torcere. Che squadra ti aspetti e chi temi dei blucerchiati? 

“La Sampdoria ha un tecnico molto sottovalutato in panchina, che merita una chance in una big. Fa giocare molto bene le sue squadre. I doriani hanno in Quagliarella l’uomo simbolo, un calciatore capace di risolvere le partite da solo. Quello che temo di più, proprio conoscendo Giampaolo, è il trequartista che in questo caso sarà Ramirez, visto l’infortunio di Saponara. Il Frosinone dovrà riuscire a limitarlo per bloccare gran parte delle avanzate doriane”.

4) Chi sarà l’autore del primo gol del Frosinone secondo te?

“Premetto che Ciano è quello che più meriterebbe di segnare il primo gol del Frosinone in questa nuova avventura di Serie A. È stato l’uomo simbolo della promozione ottenuta e meritata (questo ci tengo a sottolinearlo) dello scorso anno. Però, per la cabala, dico che il primo gol (speriamo sia sabato sera) lo siglerà Soddimo.  Il numero 10 ha segnato già tre anni fa il primo gol in massima serie, più il primo gol allo Stirpe è stato segnato proprio da lui. In più credo che sabato giocherà dal primo minuto. Stai a vedere che…”.

 

Annalisa Sementilli

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi