Italia-Austria 2-1 dts le pagelle: azzurri tesi, Spinazzola al top, Berardi flop

L’Italia batte l’Austria per 2-1 solo ai tempi supplementari approdando ai quarti di finale al termine di una gara resasi molto più insidiosa di quello che ci si aspettava.

 

http://gty.im/1325635297

 

ITALIA-AUSTRIA 2-1 DTS LE PAGELLE

DONNARUMMA 6,5: sicuro nelle uscite, l’unica volta che viene chiamato in causa tra i pali compie una gran parata plastica. Non può nulla sul goal austriaco. 

DI LORENZO 6,5: molto attento in fase difensiva, sul finire di gara tenta di segnare l’eurogoal con una cavalcata conclusa con un tiro sbilenco. 

BONUCCI 5,5: perde un paio di palloni sanguinosi che potevano costare caro, notevole un sombrero realizzato verso la fine del primo tempo. 

ACERBI 5,5: non sempre sicurissimo, anche lui accusa l’importanza del match. 

SPINAZZOLA 7,5: è suo il primo tiro italiano anche se la palla non centra lo specchio. Salta spesso il suo avversario diretto, in fase offensiva è una certezza. È l’autore dell’assist da trequartista per la rete di Chiesa. 

BARELLA 5,5: impegna seriamente Bachmann che però riesce a respingergli il destro, ma in generale anche oggi non è stato il tuttocampista ammirato in maglia interista. Molto nervoso. (Dal 68’ PESSINA 7: segna la rete che suggella il passaggio del turno). 

JORGINHO 6: prova un paio di buone verticalizzazioni che non vengono sfruttate dai compagni. Resta lucido nonostante la pressione dei centrocampisti avversari. 

VERRATTI 6: si destreggia bene contro il pressing austriaco ma non riesce a trovare passaggi illuminanti. (Dal 68’ LOCATELLI 5,5: si perde Kalajdzic che accorcia le distanze). 

BERARDI 4,5: non conferma le ultime belle prestazioni, fantasma. (Dall’84’ CHIESA 7,5: calcia centralmente di destro senza impensierire il portiere avversario poco prima di segnare il gran goal dell’1-0). 

IMMOBILE 5,5: spreca una grande occasione non riuscendo a controllare un pallone a campanile, cerca di rifarsi poco dopo con un gran destro dalla distanza che colpisce l’incrocio dei pali. (Dall’84’ BELOTTI 6: entra con tanta voglia di fare, sembra non riuscire ad incidere ma alla fine del primo tempo supplementare dà un pallone d’oro a Pessina per il 2-0. È, inoltre, decisivo nel far passare secondi preziosi nel finale di partita). 

INSIGNE 6: calibra male un paio di tiri ad effetto e sbaglia un passaggio filtrante per Berardi al termine di un’azione promettente. Sfiora anche il goal su punizione nel primo supplementare. (Dal 108’ CRISTANTE s. v.). 

MANCINI 6,5: predica calma ai suoi che sentono un filino troppo la partita, gara che infatti si rivela molto più difficile di ciò che ci si aspettava. Lui rimane lucido e cambia la gara in positivo con sostituzioni decisive. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Santa Maria La Carità scelto il nuovo allenatore

  Santa Maria La Carità è ufficiale l'accordo con Mister Antonio Maschio, la nota della società: L’Acd Santa Maria La Carità comunica di aver raggiunto l’accordo...

In provincia di Avellino inaugurata un nuovo punto per le donne vittime di violenza

'Una Stanza tutta per sè' un nuovo spazio nella provincia di Avellino dedicato alle donne vittima di violenza.

Napoli, travolge un kayak e scappa, tragedia a Posillipo

Una donna è morta in un tragico incidente in mare avvenuto a Posillipo, Napoli, quando una barca a grande velocità ha speronato il kayak...

Soluzioni archiviazione 2024: le migliori dell’anno

Soluzioni archiviazione 2024: le migliori dell'anno per conservare in sicurezza le tue foto, i tuoi video, i tuoi ricordi.

ULTIME NOTIZIE

Napoli, 67enne investita da un camion

PUBBLICITA