Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Domani Inter – Cagliari è l’anticipo delle 12:30 della 21ma giornata di Serie A. Probabili gli esordi di Ashley Young e Cragno.

QUI INTER

L’Inter non attraversa un periodo felicissimo dal punto di vista dei risultati, gli ultimi due pareggi consecutivi hanno fatto allontanare la vetta della classifica distante ora 4 punti; da tenere d’occhio anche la Lazio che ha una partita in meno. Tuttavia dal mercato arrivano ottime notizie: Eriksen sarà nerazzurro nei prossimi giorni e si aggiungerà a Young Moses. Conte non può disporre di Candreva squalificato, mentre D’Ambrosio Asamoah sono ancora infortunati. Non convocato Vecino che dovrebbe essere ceduto in questa sessione di mercato. Non dovrebbe essere rischiato Brozovic vittima di una distorsione alla caviglia nell’ultima gara contro il Lecce; al suo posto Borja Valero. Emergenza sulle fasce dunque, a destra dovrebbe esordire l’ex capitano del Manchester United Ashley Young mentre a sinistra verrà impiegato ancora Biraghi. L’unico ballottaggio, che ormai è diventato una costante, è quello tra Bastoni Godin con l’italiano favorito. D’altronde anche Skriniar trae giovamento da questa soluzione, dovendo giocare sul centro-destra.

 

Embed from Getty Images

 

QUI CAGLIARI (A cura di Francesco Pietroluongo)

Un Cagliari in piena emergenza, tanto per cambiare da due mesi a questa parte, torna a San Siro dopo la débâcle di Coppa Italia dello scorso 14 gennaio. I rossoblù uscirono asfaltati dalla compagine nerazzurra senza troppe difficoltà andando in svantaggio al 25esimo secondo di gioco del primo minuto del primo tempo grazie ad un retropassaggio killer di Oliva che poi realizzò l’inutile rete della bandiera. Domenica alle 12.30 c’è il dubbio tra i portieri dove per la prima volta Cragno potrebbe tornare dopo l’infortunio della scorsa estate a Istanbul contro il Fenerbahçe, ma è tutto da vedere. Olsen è da qualche gara che sembra poco attento, forse il calciomercato lo sta distraendo?

In difesa mancherà (ancora) Pisacane che sembra giochi a farsi squalificare per non giocare a Milano contro l’Inter; vedremo se riuscirà nel capolavoro e se sarà assente per la stessa ragione anche nell’ultima gara contro il Milan a maggio, naturalmente nello stesso stadio altrimenti detto Meazza. Al suo posto, come con la Juve, il giovane polacco Walukiewicz. Al suo fianco l’estone Klavan che si spera rimanga più concentrato e non serva Lukaku sul piatto d’argento come aveva servito CR7 a Torino e dando inizio all’altro tracollo del mese di gennaio. Sulle fasce Faragò, ma se dovesse farcela a recuperare pienamente andrà Cacciatore, dall’altra parte Pellegrini o Lykogiannis che Radiomercato da per partente, destinazione Brescia, ma il calciomercato è strano. Centrocampo in mano a Nainggolan, Nandez e lo scontento Ionita che sembra voglia andare via, anche lui, vedremo. In attacco Simeone e Joao Pedro affiancati da Cigarini in cabina di regia.

 

Embed from Getty Images

 

INTER – CAGLIARI, PROBABILI FORMAZIONI

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Young, Barella, Borja Valero, Sensi, Biraghi; Lukaku, Lautaro Martinez. All.: Conte.

A disposizione: Padelli, Berni, Ranocchia, Godin, Moses, Gagliardini, Agoume, Sanchez, Esposito.

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Faragò, Klavan, Walukiewicz, Pellegrini; Nandez, Cigarini, Ionita; Nainggolan; Joao Pedro, Simeone. All.: Maran.

A disposizione: Olsen, Rafael, Lykogiannis, Birsa, Oliva, Ragatzu.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi