Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Domani sera Lazio-Inter è il posticipo della 24ma giornata del campionato di serie A e può essere considerata una delle sfide Scudetto.

La Lazio può essere considerata la vera sorpresa del campionato dato che si trova solo 1 punto al di sotto della coppia di testa formata da Inter Juve. Domani sera è atteso il tutto esaurito allo Stadio Olimpico contro i nerazzurri, come il 20 maggio 2018, quando questa sfida era l’ultima di campionato ed era un vero e proprio spareggio per l’ingresso in Champions League. Vinse l’allora squadra di Spalletti che trionfò per 2-3 con goal decisivo di Vecino.

 


Lazio-Inter 2018

 

 

Ci si attende più o meno la stessa atmosfera, forse anche meglio considerato che le due squadre, guardando la classifica, sono in piena lotta per lo Scudetto, obiettivo forse impensabile ad inizio stagione per entrambe. Pochi dubbi per Inzaghi che recupera Radu Milinkovic-Savic che hanno scontato le squalifiche. Mancherà Lulic vittima di un infortunio alla caviglia che lo dovrebbe tenere lontano dai campi per diverse settimane; lo sostituirà Jony. In difesa Luiz Felipe è in vantaggio su Patric mentre in attacco, per il posto a fianco al capocannoniere ImmobileCaicedo è favorito sul recuperato Correa.

 

Embed from Getty Images

 

Settimana dal sapore agrodolce quella trascorsa dall’Inter, vittoriosa nel derby ma poi sconfitta in casa dal Napoli in Coppa Italia. Quest’ultimo risultato è rimediabile considerato che c’è un ritorno da giocare, ma quello che ha preoccupato è la brutta prestazione più che il risultato. I nerazzurri hanno evidenziato più di qualche difficoltà a mantenere per tutto l’arco delle gare il ritmo altissimo che ha portato i bei risultati maturati finora, specialmente in caso di partite ravvicinate. Questo è un problema su cui Conte ed il suo staff devono lavorare, anche se gli acquisti di gennaio possono essere un grande aiuto.

 

Embed from Getty Images

 

Non verrà tesserato Viviano, a spingere la società verso questa decisione sono, probabilmente, i miglioramenti delle condizioni di Handanovic, non lontano dal rientro. Nella trasferta romana ci sarà ovviamente Padelli in porta, in difesa torna Bastoni, con Godin che si accomoda in panchina. A centrocampo Vecino è ancora favorito su Eriksen mentre in attacco giocherà il Lu-La. Si è infortunato nuovamente Sensi che sta attraversando un periodo molto negativo da questo punto di vista. Si proverà a recuperare l’ex Sassuolo per il big match contro la Juventus del primo marzo.

 

Embed from Getty Images

 

LAZIO-INTER, PROBABILI FORMAZIONI:

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto; Caicedo, Immobile. All.: Inzaghi.

A disposizione: Proto, Guerrieri, Vavro, Bastos, Lukaku, Marusic, Patric, Minala, Anderson, Lazzari, Adekanye, Cataldi, Correa.

INTER (3-5-2): Padelli; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Candreva, Barella, Brozovic, Vecino, Young; Lukaku, Lautaro Martinez. All.: Conte.

A disposizione: Stankovic, Berni, D’Ambrosio, Ranocchia, Godin, Moses, Biraghi, Asamoah, Borja Valero, Sanchez, Esposito.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi