Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Le pagelle di Shakhtar Donetsk-Inter 0-0: male le punte, Lautaro commette un errore pesantissimo, difesa quasi inoperosa.

 

Si complica il cammino in Champions League dell’Inter che non va oltre lo 0-0Kiev contro lo Shakhtar Donetsk. Gli ucraini per larghi tratti della gara hanno pensato solo a difendersi ed i nerazzurri colpevolmente non sono riusciti a segnare. Ora il doppio scontro col Real Madrid per decidere le sorti del girone B.

 

SHAKHTAR DONETSK-INTER 0-0 LE PAGELLE

HANDANOVIC 6: esce efficacemente ad una mano sul cross insidioso di Marlos e rimane inoperoso nel resto del match.

D’AMBROSIO 6: gioca in costante proiezione offensiva nei primi 45 poi cala nella ripresa. (Dal 78’ DARMIAN s. v.).

DE VRIJ 6: con l’uscita prematura di Dentinho, lo Shakhtar non ha una prima punta e lui non ha molti compiti di marcatura. 

BASTONI 5,5: esegue una buona chiusura su Dodo, successivamente si perde Tete e viene ammonito. 

HAKIMI 6: inizia a spingere costantemente dopo il quarto d’ora e per gli avversari sono dolori. Oggi non è stato precisissimo sui cross. 

VIDAL 5,5: bella la prima apertura verso Hakimi, sbaglia più di qualche passaggio, ma grazie al suo dinamismo si guadagna una buona punizione dal limite. Tutto bene in interdizione, meno in tutto il resto. (Dal 79’ ERIKSEN s. v.).

BROZOVIC 6,5: torna sulle buone prestazioni dell’anno scorso in regia, corre tanto ed è lucido nelle giocate.

BARELLA 6: sfortunatissimo a fine primo tempo quando centra la traversa con una splendida volée, si sbatte tanto.

ASHLEY YOUNG 6: si mette in mostra con un tunnel su Dodo e chiusure puntuali, anche se si gioca di più sull’altra fascia. (Dall’85’ PINAMONTI: s. v.). 

LUKAKU 5: si mangia il primo goal calciando addosso al portiere avversario ed in seguito lo sfiora di testa, infine “spacca” la traversa su punizione. Tocca pochissimi palloni nella ripresa sbagliando i pochi a sua disposizione. 

LAUTARO MARTINEZ 4,5: nel primo tempo salta il portiere ma calcia fuori dopo essersi allargato troppo rispetto alla porta. Pesa tantissimo l’errore clamoroso ad inizio ripresa quando calcia fuori praticamente a porta vuota. (Dal 72’ PERSIC 5,5: si mette volenterosamente al servizio della squadra prima come punta e poi come esterno ma non incide). 

CONTE 5: la partita viaggia su binari ben definiti dal punto di vista tattico e lui cambia tardivamente anche oggi che avrebbe le carte per cambiarla. Colpisce l’insistere con la difesa a 3 contro un avversario che gioca senza una vera prima punta per più di un’ora.

 

(Fonte immagine in evidenza: pagina Facebook F. C. Internazionale)

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications    Ok No thanks