Lazio-Verona: biancocelesti crollano in casa

PUBBLICITA

Lazio-Verona: dedicata a Paolo Rossi

LAZIO-VERONA. All’Olimpico di Roma si gioca Lazio-Verona. Partita sotto il segno di Paolo Rossi, che concluse la sua carriera proprio a Verona. Lazio gioca con un 3-5-2: Reina – Parolo, Acerbi, Radu – Lazzari, Akpa Akpro, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Marusic – Immobile, Caicedo. Il Verona risponde con un 4-5-1. Silvestri in porta, davanti Barak, Zaccagli e Salcedo. Centrocampo con alcune “sicurezze” come Faraoni, Tameze, Di Marco, titolari.

Primo tempo: poche emozioni, autorete di Lazzari

Palla agli ospiti, primo tempo che pare avaro di emozioni. Entrambe le squadre gestiscono bene la palla, poche occasioni, poche emozioni, poca adrenalina. Protagoniste di questo primo tempo sono state le difese. Entrambe le squadre hanno dimostrato di avere un buon reparto difensivo, impedendo, da una parte e dall’altra, conclusioni verso la porta. Al 45′ un’azione di Faraoni permette a Di Marco di concludere in porta. Tiro che sarebbe finito fuori, ma grazie a deviazione di Lazzari (autogol), la palla finisce in porta. All’intervallo 1-0 per gli scaligeri.

Secondo tempo: pareggio di Caicedo. Radu riporta il vantaggio

Secondo tempo che comincia con una Lazio stanca e in difficoltà. Come prevedibile, la stanchezza della Champions League si fa sentire, e si vede. Verona che ne approfitta e impone un buon gioco. Gli scaligeri sono cinici e colpiscono quando serve. Al 56′ Lazio pareggia grazie a Caicedo, ma il pareggio dura ben poco.

Tameze sfrutta un errore incomprensibile di Radu e riporta gli scaligeri in vantaggio. 2-1 dunque. Inzaghi e i suoi sono nervosi. Match che si conclude con una meritata vittoria dei padroni di casa, adesso a soli sei lunghezze dalla zona Champions. Lazio che perde ancora in casa. Fuori condizione Immobile e Milinkovic-Savic.

Lazio 1 Verona 2, il tabellino

LAZIO (3-5-2): Reina; Parolo, Acerbi (28′ Hoedt), Radu;  Lazzari (80′ Fares), Milinkovic-Savic, Leiva (64′ Escalante), Akpa Akpro (80′ Pereira), Marusic; Caicedo (64′ Correa), Immobile. A disposizione: Alia, Anderson, Armini, Cataldi, Luiz Felipe, Moro, Strakosha. Allenatore: Inzaghi.

VERONA (4-5-1): Silvestri; Faraoni, Magnani, Dawidowicz, Dimarco; Lovato, Veloso, Tameze (68′ Favilli), Barak, Zaccagni (86′ Lazovic), Salcedo (77′ Colley). A disposizione: Amione, Berardi, Danzi, Di Carmine, Gunter, Ilic, Pandur, Ruegg, Udogie. Allenatore: Juric.

ARBITRO: Abisso.

MARCATORI: 45′ aut. Lazzari (V), 56′ Caicedo (L), 67′ Tameza (V)

NOTE: Ammoniti Akpa Akpro, Caicedo, Reina, Fares (L); Salcedo, Magnani, Colley (V). Recupero: 1′ – 5′

 

 

PUBBLICITA
PUBBLICITA

Leggi anche

Juve Stabia rinnovo per Gerbo e Mignanelli

Juve Stabia doppio comunicato stampa ufficiale della società. Rinnovano Mignanelli e Gerbo. Il dettaglio La S.S. Juve Stabia 1907 comunica il prolungamento del contratto con...

Sarno, prove in vista del campionato di Slalom sul Circuito Internazionale di Napoli (video)

Sarno, Piccole auto si sono sfidate su 4 mache, girando sul circuito a gruppi di tre, facendo due giri e schivando le postazioni con i birilli

Morto un 60enne sui binari della stazione di Portici – Ercolano

Non c'è stato nulla da fare per l'uomo travolto dal convoglio Ieri mattina un individuo di sessant'anni è stato fatalmente colpito da un treno mentre...

È finita l’avventura di Iezzo a Chieti

Gennaro Iezzo non è più l'allenatore del Chieti. Lo ha annunciato la società con una nota ufficiale CHIETI – Chieti F.C. 1922 comunica di aver...

Ultime Notizie

PUBBLICITA