Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Lazio-Verona: dedicata a Paolo Rossi

LAZIO-VERONA. All’Olimpico di Roma si gioca Lazio-Verona. Partita sotto il segno di Paolo Rossi, che concluse la sua carriera proprio a Verona. Lazio gioca con un 3-5-2: Reina – Parolo, Acerbi, Radu – Lazzari, Akpa Akpro, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Marusic – Immobile, Caicedo. Il Verona risponde con un 4-5-1. Silvestri in porta, davanti Barak, Zaccagli e Salcedo. Centrocampo con alcune “sicurezze” come Faraoni, Tameze, Di Marco, titolari.

Primo tempo: poche emozioni, autorete di Lazzari

Palla agli ospiti, primo tempo che pare avaro di emozioni. Entrambe le squadre gestiscono bene la palla, poche occasioni, poche emozioni, poca adrenalina. Protagoniste di questo primo tempo sono state le difese. Entrambe le squadre hanno dimostrato di avere un buon reparto difensivo, impedendo, da una parte e dall’altra, conclusioni verso la porta. Al 45′ un’azione di Faraoni permette a Di Marco di concludere in porta. Tiro che sarebbe finito fuori, ma grazie a deviazione di Lazzari (autogol), la palla finisce in porta. All’intervallo 1-0 per gli scaligeri.

Secondo tempo: pareggio di Caicedo. Radu riporta il vantaggio

Secondo tempo che comincia con una Lazio stanca e in difficoltà. Come prevedibile, la stanchezza della Champions League si fa sentire, e si vede. Verona che ne approfitta e impone un buon gioco. Gli scaligeri sono cinici e colpiscono quando serve. Al 56′ Lazio pareggia grazie a Caicedo, ma il pareggio dura ben poco.

Tameze sfrutta un errore incomprensibile di Radu e riporta gli scaligeri in vantaggio. 2-1 dunque. Inzaghi e i suoi sono nervosi. Match che si conclude con una meritata vittoria dei padroni di casa, adesso a soli sei lunghezze dalla zona Champions. Lazio che perde ancora in casa. Fuori condizione Immobile e Milinkovic-Savic.

Lazio 1 Verona 2, il tabellino

LAZIO (3-5-2): Reina; Parolo, Acerbi (28′ Hoedt), Radu;  Lazzari (80′ Fares), Milinkovic-Savic, Leiva (64′ Escalante), Akpa Akpro (80′ Pereira), Marusic; Caicedo (64′ Correa), Immobile. A disposizione: Alia, Anderson, Armini, Cataldi, Luiz Felipe, Moro, Strakosha. Allenatore: Inzaghi.

VERONA (4-5-1): Silvestri; Faraoni, Magnani, Dawidowicz, Dimarco; Lovato, Veloso, Tameze (68′ Favilli), Barak, Zaccagni (86′ Lazovic), Salcedo (77′ Colley). A disposizione: Amione, Berardi, Danzi, Di Carmine, Gunter, Ilic, Pandur, Ruegg, Udogie. Allenatore: Juric.

ARBITRO: Abisso.

MARCATORI: 45′ aut. Lazzari (V), 56′ Caicedo (L), 67′ Tameza (V)

NOTE: Ammoniti Akpa Akpro, Caicedo, Reina, Fares (L); Salcedo, Magnani, Colley (V). Recupero: 1′ – 5′

 

 

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x