Milan – Juventus, focus tattico sui rossoneri

PUBBLICITA

Pioli e Allegri sono alle prese con gli ultimi dubbi legati alle formazioni da mandare in campo nella super sfida di domenica alle ore 18.00 allo stadio San Siro.

Il tecnico milanista indubbiamente ha numerosi grattacapi per colpa dei numerosi infortuni occorsi ai suoi nelle ultime settimane.

Ecco i giocatori cui dovrà rinunciare mister Pioli per l’importante match con la Juventus:

 

Calabria – Lesione miotendinea prossimale del bicipite femorale della coscia destra – Rientro gennaio 2023

Florenzi – Operato al tendine del bicipite femorale – Rientro febbraio 2023

Kjaer – Lesione di basso grado del bicipite femorale destro – Rientro metà ottobre

 

 

Embed from Getty Images

 

 

Maignan – Lesione muscolo gemello mediale del polpaccio – Rientro fine ottobre

Messias – Risentimento a un polpaccio – Da valutare

Saelemaekers – Lesione parziale legamento collaterale mediale – Rientro inizio dicembre

Ibrahimovic – Ricostruzione del crociato anteriore – Rientro gennaio 2023

 

Theo Hernandez sembrerebbe poter recuperare e dovrebbe riprendersi la corsia mancina, prestata nelle ultime partite al non perfetto sostituto Ballo Toure.

 

 

Embed from Getty Images

 

 

 

Pioli sembrerebbe orientato a dare nuova fiducia a Dest come terzino destro, ma è comunque viva la possibilità di inserire Gabbia al centro e dirottare Kalulu in fascia.

Questa soluzione garantirebbe più fisicità e maggiore copertura alla difesa rossonera.

Intoccabile la coppia di centrali di centrocampo, Bennacer e Tonali. Pobega pronto a subentrare nella ripresa.

L’altro dubbio importante è invece legato alla trequarti; il non entusiasmante rendimento attuale di De Ketelaere potrebbe aprire le porte alla titolarità di Diaz o di Adli, entrambi scalpitanti e in attesa di un occasione dall’inizio.

Sembra confermata la presenza di Krunic dal primo minuto. Il giocatore bosniaco nonostante un rendimento tutt’altro che elevato, è tenuto in grande considerazione da Pioli che lo apprezza come elemento in grado di portare equilibrio e raziocinio tra i reparti.

 

 

Embed from Getty Images

 

 

 

Infine per l’attacco, si confida nello scoppiettante motore di Leao, e nella costanza di Giroud che sarà titolare e farà gli straordinari; il francese potrebbe rifiatare nel secondo tempo concedendo minuti a Rebic o al redivivo Origi ( ”apparso” in campo nel match infrasettimanale di Champions League, contro il Chelsea ) .

 

 

Ecco la probabile formazione milanista:

 

Tatarusanu;

Dest, Kalulu, Tomori, Hernandez;

Bennacer, Tonali;

Krunic, De Ketelaere, Leao;

Giroud

 

 

PUBBLICITA
PUBBLICITA

Leggi anche

Mister Paci si è dimesso, la nota ufficiale

  Mister Massimo Paci non sarà più l'allenatore della Pro Sesto, il dettaglio nella nota ufficiale: Pro Sesto 1913 comunica di aver accettato le dimissioni dell’allenatore...

Juve Stabia batte Turris grazie ad Adorante

Juve Stabia vs Turris è il derby del Romeo Menti, il Monday Night che può dire molto sulla stagione di vespe e Corallini. Le formazioni...

Michele Andrisani : ” La mia Juve Stabia era un gruppo fantastico con un grande Presidente”

Michele Andrisani ex calciatore di Juve Stabia ma anche Bari e Palermo ci racconta in questa intervista un pezzo importante della sua carriera: Hai avuto...

WhatsApp introduce la funzione “Lucchetto Chat” per maggiore privacy

Nuova funzione lucchetto Chat di Whatsapp: ecco come funziona WhatsApp ha lanciato una nuova funzione di sicurezza chiamata "Lucchetto Chat", che consente agli utenti di...

Ultime Notizie

PUBBLICITA