Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Durante la pausa delle nazionali, la Serie B continua il suo corso. Ecco i 5 migliori gol di questa 2a giornata.

(foto principale Instagram)

N.5 Alfredo Donnarumma (Empoli – Bari 3-2)

Il bomber che non rovina il giocattolo ma lo inscatola perfettamente. Azione spettacolare dell’Empoli di Vivarini che con due passaggi riesce a mettere in porta l’attaccante di Torre Annunziata che ringrazia e firma il momentaneo 3-1. Possesso palla dei toscani che dalla difesa manovrano in verticale e dal cerchio di centrocampo si accentrano improvvisamente. Palla tra le linee in cassaforte per Caputo che restituisce i due assist precedenti a Donnarumma e con una magia lo mette a tu per tu contro Micai. Zampata di punta del centravanti campano che spiazza il portiere del Bari. Attenti a quei due.

N.4 Andres Tello (Empoli – Bari 3-2)

Il gol dell’ex non tarda ad arrivare e, data l’esultanza, non scorreva buon sangue tra i tifosi dell’Empoli e Andres Tello. Intanto il centrocampista di proprietà della Juventus segna e valorizza il suo talento sotto gli occhi dei suoi vecchi tifosi. L’assist viene direttamente dal Brasile con Nenè che addomestica la sfera in zona di rifinitura e confeziona una palla bassa e filtrante da 10 vero, anche se sulle spalle ha il 27. L’inserimento di Tello è puntuale, la sterzata sul sinistro è rapida e intelligente, il mancino a giro sotto l’incrocio è imprendibile, la classe è 1996. Talento, talento, talento.

N.3 Leonardo Morosini (Cremonese – Avellino 3-1)

No Morosini, no party. Il trequartista scuola Brescia, dopo aver assorbito il calore dei tifosi in trasferta, è pronto ad incantare anche il Partenio. Da grande vuol fare il capobranco dei suoi lupi, ma per ora è solo un cucciolo affamato. C’è tempo per crescere. Eccome. Nel frattempo segna una rete di personalità: controllo a seguire indisturbato sulla trequarti avversaria, qualche passo per sondare il territorio e destro feroce, rapido e indolore dritto all’angolino basso alla sinistra di Ravaglia. Il giovane lupo ha fame e questa è la stagione perfetta per la caccia.

N.2 Riccardo Bocalon (Salernitana – Ternana 3-3)

Alla Salernitana non basta la sua doppietta, ma che gol. 21 reti l’anno scorso in Lega Pro con l’Alessandria, già a quota 2 quest’anno. L’attaccante veneto fa impazzire i tifosi dell’Arechi con una gran giocata. Azione orchestrata dalle retrovie, con Rossi che viene incontro a fare la sponda e riesce a toccare in qualche modo per Sprocati. Il numero 28 chiede l’uno-due a Bocalon che invece ha le idee ben chiare sul da farsi. In mezzo a tre controlla con l’esterno destro, si sposta la sfera e colpisce con una violenza inaudita dal limite dell’area. Palo – gol. Portiere immobile. Curva in estasi.

 

N.1 Salvatore D’Elia (Empoli – Bari 3-2)

Di mestiere fa il terzino, ma con un mancino così si potrebbe provare a farlo giocare più avanti. La prima posizione della nostra classifica va sicuramente al mancino di Mugnano di Napoli, che tira fuori un bel coniglio dal suo cilindro. Percussione in area di Improta fermata ottimamente dalla difesa dell’Empoli. La palla carambola vicino a D’Elia che, senza guardare il portiere, arretra sul limite dell’area di rigore e sfodera all’improvviso il suo pregevole sinistro. Il pallone si insacca a giro sotto l’incrocio dei pali, Provedel vola ma non può nulla. I tifosi del Bari, da un terzino così, ora si aspettano solo qualche assist.

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x