" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Gaetano Cutrufo, il presidente del Siracusa, è stato due giorni in casa Juventus e precisamente a visitare il centro sportivo di Vinovo e poi la sede di corso Ferraris.

Cutrufo incontra Marotta

Il presidente Cutrufo ha avuto modo di interloquire con l’ad bianconero Marotta ed ecco le sue dichiarazioni tratte dal sito ufficiale siracusacalciosrl.it:

Un incontro che ho fortemente voluto, perché al di là della mia simpatia per l’Inter, che ho subito confessato a Marotta, ritengo che quello juventino sia il modello di organizzazione societaria che ogni sodalizio, anche piccolo come il nostro, debba seguire se vuole avere un processo di crescita. Dal punto dell’impostazione societaria, tecnica e commerciale. Su questo fronte abbiamo ricevuto dal direttore Marotta un’apertura molto importante. Marotta si è detto disponibile a incontrarci nuovamente, e tutte le volte che riterremo opportuno, e consentirci di apprendere tutti gli aspetti tecnici e manageriali che possono essere utili a rendere più ambiziosi i nostri progetti. Nel corso dell’incontro ho illustrato anche il nostro progetto per la realizzazione del centro sportivo

Apertura anche in tema di giovani e progetti sportivi. Ecco altre parole di Gaetano Cutrufo.

Stiamo valutando con loro la possibilità, di raggiungere l’accordo di trasferimento in prestito di alcuni elementi del settore giovanile della Juventus. C’è massima apertura da parte della Juventus su questo fronte e contiamo di concretizzare questo ed altri progetti con Marotta e con la Juventus

Nei due giorni torinesi, insieme all’avvocato Paolo Giuliano fondamentale per i suoi contatti in terra juventina, il presidente Cutrufo ha incontrato anche il direttore generale del settore giovanile Stefano Braghin, il direttore sportivo della formazione Primavera Federico Cherubini e il dirigente responsabile del gestione dei giovani di proprietà Juve Claudio Chiellini.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami