Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Dopo la fine della partita tra Trapani-Ascoli, ci sono state le dichiarazioni post-gara da parte dei protagonisti. Hanno parlato l’allenatore del Trapani Calcio Fabrizio Castori, l’attaccante Stefano Pettinari e il difensore Alessandro Buongiorno.

TRAPANI-ASCOLI: LE DICHIARAZIONI POST-GARA

Castori: “Una vittoria del genere ha dato grandi frutti. Non ci siamo demoralizzati e abbiamo creduto e portato a casa la vittoria. Coulibaly? Un giocatore di grande caratura e ha fatto un buon esordio insieme a Buongiorno e Dalmonte. Hanno fatto recuperare la squadra facendo alzare il ritmo senza subire l’inferiorità. Partita folle? I ragazzi mi hanno preso a parole – sorride – ma nonostante hanno interpretato bene le mie parole. Il gol subito? Sono cose che accadono quando perdi palla. Ho chiesto di giocare sempre su Taugourdeau per non favorire Morosini. Folle? Follia è intesa come coraggio e se non ce l’hai non vinci. Ho abbassato Moscati per fargli fare terzino cosa inimmaginabile. Il folle è un matto ma non stupido. Pettinari? Grande partita la sua, insieme agli altri. Il cuore e l’impegno sono state le parole chiave per questa squadra. Se rimane? Se ho rassicurazioni della società sono contento. I nuovi? Buongiorno ha fatto un partitone. Coulibaly e Dalmonte sono stati bravi a fare consistenza perché la squadra poteva andare in difficoltà. Espulsione Grillo? Provvedimento molto severo ma non ha inciso sulla partita. Percentuale sulla ricostruzione? Non so che percentuale c’è ma so che ci mancano punti ma da lì ripartiamo. Tifosi che sono rimasti a casa? C’è la dobbiamo guadagnare la fiducia. Chiedere senza dare non appartiene al mio modo di fare”.

Pettinari: “Mercato? La mia testa è a Trapani, sono voci. La partita? Deve essere l’inizio della nostra scalata. Stiamo incominciando a capire le idee del mister ma ancora non abbiamo fatto nulla. Modulo? O una o due punte cambia poco. È più l’atteggiamento della squadra che cambia al posto del modulo. I gol? Sul primo gol è stato bravo Luperini e gli sto vicino per approfittare delle palle sporche. Nel secondo è stato bravo Moscati a mandarmi quella palla in testa. Cosa è cambiato in questa squadra? Tanto, sta cambiando tanto. Con i nuovi riusciamo ad esprimere le nostre qualità. La colpa nel girone andata è stata nostra. Adesso cercheremo per le prossime partite di trovare altre vittorie per salvarci”.

Buongiorno: “Partita? È stata una vittoria importante per noi e che ci ha dato tanta autostima per le prossime partite. Livello personale? Sono contento di essere arrivato qui e sono contento che mi hanno accolto bene i compagni. Ho giocato una buona partita e ho ascoltato le decisioni del mister. Il mister? Abbiamo bisogno delle caratteristiche che ha detto. Io sono pronto a dare il massimo per questi 6 mesi. Interventi di testa? È la mia specialità. Il gol di Morosini? Hanno fatto un’ottima azione e noi dovevamo coprire sul tiro. Titolare? Non me lo sarei mai aspettato ma lotterò per conquistarmelo sempre il posto”.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi