A quasi sei anni dalla carriera di attore di cinema e TV e successivamente da regista oltre che sceneggiatore delle sue opere, Angelo Faraci, torna come un ciclone o per meglio dire un fiume in piena alla ribalta cinematografica non solo sul territorio nazionale, ma anche fuori dai confini e il tutto nella sua terra di appartenenza che ama smisuratamente, la sua Sicilia.

RITORNO ALLA RIBALTA PER ANGELO FARACI

L’incidente che ha visto protagonista questo giovane artista di spessore lo scorso 16 luglio a Palermo, città Natale di quest’ultimo, è stato del tutto cancellato con questo ritorno in campo artistico esplosivo, così in un arco di tempo limitatissimo da metà settembre ad oggi non solo Faraci, l’abbiamo visto in trasferta ufficialmente nel cast del film di Mafia di Tindaro Ragusi, Ricominciamo, affianco a Tony Sperandeo, a Barcellona pozzo di gotto, Messina, film destinato alle sale cinematografiche, ma è stato chiamato anche in causa sul territorio della bella Trapani di preciso a Partanna, per ritirare la medaglia alla carriera con riconoscimento e rilascio del diploma con lode da attore/regista per aver trionfato con i suoi film da lui diretti e scritti e i ruoli da caratterista siciliano, interpretati da quest’ultimo. Con questo premio, ha portato così la Sicilia nel mondo e ha trasmesso nelle giovani generazioni, l’arte e la cultura del cinema tradizionale con lo studio di quest’ultima.

PROSSIMI APPUNTAMENTI PER IL REGISTA/ATTORE

Il premio Giampaolo Accardo, arrivato alla seconda edizione nel territorio internazionale, ha visto premiati svariate eccellenze del mondo artistico e della cultura provenienti da ogni luogo e, come ci dice Faraci nella nostra intervista, questo premio e questo diploma conseguito che lo riconoscono un’artista nel mondo, aprirà tante belle porte ed allora aspettando di vederlo di nuovo in campo rivolgiamo un mondo di auguri, aspettando di vederlo nella seconda puntata della miniserie siciliana tv, “Ciò che non ti ho detto 2” scritta e interpretata da attore protagonista proprio da quest’ultimo e, che vedrà per scelta del nostro regista, un cast di spessore nazionale con tanti volti noti del cinema italiano e tante maestranze locali con ruoli già assegnati, tramite cast privati che già ha svolto e che si sono conclusi questa settimana.

Print Friendly, PDF & Email