Napoli, auto esplosa in Tangenziale, anche Fulvio non ce l’ha fatta

Anche Fulvio Filace, putroppo nn ce l’ha fatta. Dopo Maria Vittoria Prati, anche il giovane ricercatore del Cnr coinvolto nell’esplosione dell’auto prototipo avvenuta lo scorso venerdì sulla Tangenziale di Napoli, ha perso la vita. Troppo gravi le ustioni per entrambi.

I due stavano viaggiavano sull’auto prototipo quando improvvisamente in un tratto della Tangenziale di Napoli, l’auto è esplosa. Entrambi sono rimasti gravemente ustionati e sono  stati ricoverati presso il Centro Grandi Ustioni dell’Ospedale Cardarelli.

La Prati, 65 anni, è morta il giorno dopo l’esplosione. Per Fulvio, 25 anni, c’era stata qualche speranza in più. In tanti si erano attivati per donare sangue. Il giovane ricercato è sttao sottoposto a due interventi chirurgici e le sue condizioni sembravano stabili. Putroppo, poi una complicazione respiratoria ne ha provocato il decesso.

L’auto-prototipo rientrava in un progetto europeo di ricerca sulla ibridizzazione dei motori che prevede un funzionamento misto, a benzina e ad energia solare.

Auto esplosa in Tangenziale, avviate le indagini dalla Procura

Intanto la Procura ha avviato delle indagini per fare chiarezza sulla morte dei due ricercatori. Fulvio Filace aveva conseguito la laurea triennale nel 2021 ed ora stava effettuando un tirocinio al fine di ottenere i crediti per la laurea magistrale presso il Cnr. Perchè si trovava a bordo di quell’auto?

Gli inquirenti, oltre che sul tipo di contratti dei tirocinanti, indagano anche sulla gestione dei fondi europei utilizzati per il progetto di conversione dell’automobile.

 

(foto di repertorio)

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Napoli: in arrivo la linea 7 della metropolitana

É stato approvato il progetto della linea 7 della metropolitana di Napoli. Questa linea è stata soprannominata la Metro per gli studenti.

Arriva una nuova ondata di calore in Campania

La Protezione civile della Regione Campania ha prolungato l'allerta di criticità a causa dell'arrivo di una nuova ondata di calore. Sono previste temperature al di sopra della media.

In 200 di corsa per la StraRiardo. Successo per Hajjaj El Jebli e Francesca Maniaci

StraRiardo, gradino più alto del podio per Hajjaj El Jebli che si è lasciato il vuoto alle sue spalle bloccando il cronometro a 30’17”

La Tramontina, il Provoloncino Amalfitano dal sapore agrumato che non ti aspetti

Dalla felice 'unione' tra latte e limoni, ma soprattutto da una tradizione di famiglia che Armando Montella ha deciso di riprendere, nasce il 'Provoloncino Amalfitano'

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA