Castellammare Pimonte, la strada della discordia: possibile disastro ambientale?

L’annunciato ripristino del collegamento stradale tra Pimonte e Castellammare di Stabia attraverso Quisisana ha generato non pochi dissapori. Si tratterebbe di un’antica strada, di un percorso viario di circa 3 chilometri che partendo a valle da Quisisana giunge fino a Pimonte, un’alternativa che lascia temere un disastro ambientale.

Si è parlato più volte, tra gli accordi presi dagli Enti di “ripristino”, ma in realtà la strada di Quisisana non sarebbe mai esistita. Si può parlare di “mulattiera”, un percors utilizzato solo da persone esperte e da profondi conoscitori di Monte Faito, ma non certo di una strada che consente il transito ai veicoli.

Collegamento stradale Castellammare-Pimonte, il grido delle associazioni

Tante le associazioni cittadine che stanno facendo sentire la loro voce affinché tale tratto di strada non venga riaperto. Tra esse l’Archeoclub Stabia, l’Antares Free Runners Stabia, l’AGEM, gli Amici della Filangieri, CAI Sez. Stabia, Libero Ricercatore, LIPU Sez. Monti Lattari, Legambiente Woodwardia, WWF Terre del Tirreno, Stabiesi Post Fata Resurgo, La voce del branco, Comitato Terme di Stabia.

Il timore è quello che venga deturpato il sito storico dei boschi reali borbonici di Quisisana, un sito che andrebbe valorizzato non certo con la costruzione di una strada quanto piuttosto con quello che negli ultimi tempi viene definito “turismo lento o turismo slow”, ovvero un turismo sostenibile che consente al turista la scoperta di luoghi incantati lontani dalla frenesia di tutti i giorni, un modo per rilassarsi e godere delle bellezze del Creato.

 

(foto di archivio)

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Last Exile – L’angolo del Nerd e dell’Otaku

Last Exile è ambientato sul pianeta Priester, dove esistono due nazioni in perenne guerra fra loro: Anatore e Disith. Entrambe le nazioni dipendono da una terza fazione neutrale, la Gilda, che fornisce ad ambo le parti la tecnologia necessaria per sopravvivere. infatti l'unico modo per spostarsi è affidato a navi di varia dimensione e forma. Claus e Lavi sono due ragazzi orfani che vivono nella nazione di Anatore e vivono facendo i corrieri usando le Vanship, veicoli biposto retro futuribili. Per caso i due si trovano costretti a scortare una bambina, Alvis, sulla misteriosa nave da Guerra "Silvana". Questo li porterà a vivere un'avventura che coinvolge tutte è tre le fazioni

Sant’ Antonio Abate altra conferma

Sant' Antonio Abate altra conferma in casa giallorossa per il prossimo campionato Il Sant’Antonio Abate 1971 è lieto di annunciare il rinnovo del contratto con...

Sant’Antonio Abate continua l’avventura del capitano

Sant' Antonio Abate ci sarà il continuo del matrimonio con Giuseppe Esposito. Il comunicato stampa ufficiale Il Sant’Antonio Abate 1971 è lieto di annunciare il...

Torino ufficiale Paolo Vanoli

Torino è ufficiale il matrimonio con Mister Paolo Vanoli. Il dettaglio nel luogo comunicato stampa ufficiale Torino Football Club è lieto di annunciare che dal...

ULTIME NOTIZIE

Sant’ Antonio Abate altra conferma

PUBBLICITA