" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Il 12 dicembre al CAM – Contemporary Art Museum – inaugura I Am Woman a cura di Antonio Manfredi

Alle ore 19.00 del 12 dicembre, il museo CAM inaugura la mostra I am woman, a cura di Antonio Manfredi, con dipinti, fotografie, installazioni, video e performance fatte da donne per le donne.

Al contrario di quanto asserivano la Guerilla girls, che protestavano per la scarsa presenza di artiste donne nei musei, il CAM ha, tra gli artisti della sua collezione permanente, un’alta percentuale femminile. Anche per questo feeling, il museo di Casoria ha voluto rendere omaggio con la mostra I am woman al mondo delle donne, un mondo complesso, ricco e che non sfugge alle problematiche e ai drammi della cronaca ma che volge lo sguardo verso il superamento della differenza di genere. Le oltre 70 artiste internazionali invitate ad esprimersi sulla propria identità meravigliano per la varietà dei ritratti che hanno eseguito, toccando innumerevoli tematiche tristemente legate alle donne. Attraverso un linguaggio forte e immagini di impatto le artiste ribadiscono il proprio ruolo e contribuiscono alla battaglia femminile perchè l’arte può essere un’arma per svegliare le coscienze.

Così nascono opere forti e urlate o introspettive e delicate, come le performances di Laura Niola (Italia) e Miriam Wuttke (Germania), che avranno luogo durante la serata di inaugurazione della mostra.

Dalla pedofilia alla condizione nei paesi musulmani, dall’amore non corrisposto al corpo abusato, la vita di una donna sembra tristemente segnata dalla nascita. Così le donne, principesse nei loro sogni, si trasformano in volti deformati dalla violenza domestica, taciuta, nascosta e troppo spesso sfociata in femminicidio, mentre il coraggio di chi denuncia, di chi è stanca di subire diventa una voce isolata, quasi un’eccezione in un mondo maschilista.

 

Il CAM porta il suo contributo per combattere la battaglia contro l’omissione di denuncia e lancia l’iniziativa su FacebookRompiamo il silenzio”, la campagna del museo di Casoria nata la giornata contro la violenza sulle donne. I messaggi privati che verranno inviati alla pagina fb del museo CAM (CAM | Casoria Contemporary Art Museum) che denunciano la discriminazione e le molestie subite dalle donne verranno esposti il giorno dell’inaugurazione della mostra I am woman quale esempio di denuncia.

Ma il CAM vuole andare oltre e parlare con chi conosce le situazioni sul territorio, con chi è impegnato ogni giorno per aiutare le donne che fuggono dalle violenze. Così nasce l’ncontro, La violenza sulla donna_ un aiuto concreto, che avrà luogo il giorno dell’inaugurazione della mostra I am woman, il 12 dicembre alle ore 18.00, presso il CAM. Il dibattito, moderato da Donatella Tacconelli, Repubblica, prevede la partecipazione di Luisa Marro, Assessore alla Cultura del Comune di Casoria, Maria Fusco, dell’Arcidonna Napoli Onlus che gestisce il Centro Antiviolenza A.U.R.O.R.A. del Comune di Napoli, Barbara Abazia, dell’Associazione volontarie Telefono Rosa di Napoli, un rappresentante dello Sportello Lilith di San Sebastiano  al Vesuvio, e Maurizio Lillo, de La casa di Marinella onlus di Acerra.

 

Testo ed organizzazione scientifica: Graziella Melania Geraci
Organizzazione tecnica: Domenico Mocerino
Organizzazione didattica: Simona Sanseverino
Traduzione: Vincenza Cozzolino

 I AM WOMAN
a cura di Antonio Manfredi

12 dicembre 2014 | 8 marzo 2015

inaugurazione 12 dicembre 2014 ore 19.00
Orari di apertura del museo
: martedì, mercoledì, giovedì, domenica 10/13, sabato 17/20
www.casoriacontemporaryartmuseum.com

 

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications.    Ok No thanks