Accedi
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
Home

Dopo la Mostra del Cinema di Venezia, la Young Fashion Agency e Maxa Film presentano il corto al Circolo Nautico Posillipo.

Ciao Nina è un corto girato in Campania contro il femminicidio e la violenza di genere. Maria Guerriero nei panni della vittima Nina, Alex Belli il fidanzato geloso, ossessivo e carnefice. Katherine Kelly Lang nota nella soap americana Beautiful, interpreta la madre, questa intervistata da Massimiliano Buzzanca. Per la regia di Adelmo Togliani.

Abbiamo posto alcune domande a Maria Guerriero.

Com’è stato girare queste scene così violente ecome ti sentita in quel momento?

Il problema della scena non è solo l’atto sessuale, nel totale, il sequestro, l’abuso. Tutto lo stato d’animo che lei prova verso quel ragazzo che lei amava. Lo stato d’animo è forte, andare dall’amore all’odio, alla paura. Vi posso garantire che tre giorni di set mi hanno stremata, psicologicamente. Essere lei non è stato bello. Sapevo cosa affrontavo, poichè il soggetto è il mio. Volevo dare questo messaggio alle donne: siate forti avete sempre una scelta. Nella vita noi scegliamo,nel caso di Nina, ho voluto comunicare la sua scelta, forse sbagliata a cosa l’ha portata. La madre appunto spiega questa scelta a cosa l’ha portata che è stata una scelta d vita, di liberazione. Molto spesso la donna ha paurae accetta atteggiamenti sbagliati del partner. Mai sottomettersi agli uomini e poi noi siamo il sesso forte!

Nel rivederti dopo che ti sei immedesimata in questo personaggio?

In realtà sono molto autocritica quando recito, in questo caso invece, mi emoziona. Quando lo vedo viene anche a me il magone proprio, mi si chiude lo stomaco. Questo mi rende orgogliosa e sono felice.

I giovani ad oggi che scelta potrebbero fare?

Sii te stessa, scegli di vivere, scegli di lottare, scegli te, non scegliere ma gli altri!

A breve arriverà anche l’intervista ad Alex Belli, stay tuned!

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi