Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Si è svolto ieri sera presso la pizzeria “PizzaArt” di Battipaglia il Laboratorio del Gusto sulla Pizza Cilentana, primo evento organizzato in collaborazione con Slow Food, associazione internazionale no profit impegnata a ridare il giusto valore al cibo.

Il maestro pizzaiolo, nonché titolare del locale, Vito De Vita insieme alla moglie Helga Liberto ed ai suoi preziosissimi collaboratori ha allestito la sala principale della pizzeria con singole postazioni di lavoro. I ventiquattro partecipanti al laboratorio, sotto la dettagliata guida di Helga, hanno potuto realizzare un impasto della pizza cilentana, una pizza totalmente diversa da quella napoletana. Per fare ciò, essi avevano a disposizione un barattolo di farina, un pezzo di lievito madre, un pizzico di sale ed un grembiule. Insomma, tutto l’occorrente per una pizza speciale.

 

“L’obiettivo del laboratorio – ha sottolineato la moglie di Vito De Vita – è proprio quello di ampliare gli orizzonti. Spiegare i segreti del nostro lievito madre, che quest’anno compie novant’anni, e regalarne addirittura un pezzo ai presenti all’evento è un qualcosa di fortemente innovativo.”

Grande entusiasmo per i partecipanti, che, prima di tornare a casa, hanno degustato la tipica pizza cilentana con pomodoro cotto e cacioricotta ed altre specialità cilentane come la “scarola ‘mbuttunata” e gli “scauratielli” accompagnate da birre artigianali campane. Una serata davvero bella, all’insegna della passione e dell’amore per la pizza.

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo

A proposito dell'autore

Un pizzico di arte, una soffiata di teatro, colori di moda e un bicchiere di vino. Ingredienti giusti per garantire affidabilità e passione di Clemente Donadio. Un giornalista che segue le riga di Oscar Wilde e si fa trasportare dal senso estetico di Gabriele D’Annunzio. Un amante delle camicie di Armani e delle passerelle della moda. Giornalista della propria città, si affaccia al mondo della moda con passione e audacia, cercando nel particolare la grande bellezza e lo stile raffinato. Intraprendente critico, è alla continua ricerca di forma estetica anche nel mondo della fotografia e tra il sipario di un teatro. Il tutto si può riassumere in un aforisma di Wilde: “Si dovrebbe essere un’opera d'arte, o indossare un'opera d'arte”.

Post correlati

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications    OK No thanks