Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Sabato mattina, 24 ottobre, finalmente riaprirà al pubblico il percorso archeologico del Rione Terra. Lo fanno sapere il Soprintendente Archeologia della Campania Adele Campanelli e il Sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia.

Il percorso archeologico del Rione Terra sarà visitabile gratuitamente, presumibilmente fino al mese di gennaio, tutti i finesettimana. Si restituisce così un patrimonio prezioso per  la nostra Regione, che un anno fa aveva già lasciata incantata Angela Merkel in visita in Italia.

Come abbiamo già detto, si tratta di una città antica, che con le sue stradine si dirama al di sotto di quella moderna. Il percorso da la possibilità di immaginare una passeggiata lì dove un tempo si svolgevano le comuni attività dell’antica città, dove gli uomini camminavano, commerciavano, vivevano.

In occasione della riapertura del Rione Terra è prevista un’anteprima per la stampa, alle ore 11:00, con la mostra – itinerario dal titolo “Tra Terra e Mare. All’origine del gusto”, finalizzata a mettere in risalto i prodotti tipici locali. Saranno presenti all’anteprima il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il Consigliere per la Cultura della Presidenza Regione Campania Sebastiano Maffettone. Inoltre, ci saranno:  Rosanna Romano Direttore Generale per le politiche sociali, le politiche culturali, le pari opportunità e il tempo libero della Regione Campania, Nadia Murolo Dirigente per la valorizzazione e promozione dei beni culturali Regione Campania, Costanza Gialanella Direttore Ufficio Scavi di Pozzuoli Soprintendenza Archeologia della Campania.

Insomma, è iniziato il conto alla rovescia. A chi volesse visitare le antiche rovine consigliamo di affrettarsi, dal momento che per pochi mesi saranno accessibili liberamente. Un modo questo di consentire a tutti di poter ammirare un bene che appartiene a tutti, prima dell’introduzione del giusto ticket.

La Regione e il Comune di Pozzuoli auspicano che questa riapertura rappresenti un volano di crescita culturale, turistica ed economica. L’archeologia è un elemento fondamentale del nostro territorio, negli anni troppo bistrattato senza rendersi conto della sua importanza.

12004789_1625093201090584_988115730186983932_n

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications    Ok No thanks