Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

La FIA ( Federation Internationale de l’Automobile )  ha approvato il nuovo  ” Format “per le qualifiche del mondiale di Formula Uno 2016.

A partire dal prossimo Gran Premio d’apertura australiano le qualifiche verranno totalmente stravolte da nuove regole a tratti per molti piloti, discutibili. Tutto questo per rendere più emozionante, a detta del patron della F.1 Bernie Ecclestone, la competizione, vediamo di cosa si tratta.

 

Fino alla passata stagione, le qualifiche erano programmate in tre sessioni chiamate rispettivamente Q1, Q2, Q3. Queste sessioni si svolgevano rispettivamente ad eliminazione : Nella Q1, vi partecipavano tutte le scuderie, ma dopo i primi 15 minuti di sessione venivano eliminate le vetture che non rientrassero nei primi 15 tempi cronometrati. Nella Q2, invece, le restanti scuderie dovevano rientrare nei primi dieci tempi cronometrati per partecipare alla terza sessione chiamata Q3. Le rimanenti dieci vetture nella Q3, si giocavano la pole position e i piazzamenti rimanenti, a patto però di non dover sostituire, causa forza maggiore la Power Unit, in quel caso la vettura sarebbe stata retrocessa dieci posizioni dalla griglia di partenza.

 

Nel 2016 cambierà tutto, vediamo di cosa si tratta:

Il nuovo format di qualifiche è basato sempre su tre mini-sessioni:

La Q1 durerà 16 minuti, il pilota più lento sarà eliminato dopo i primi 7 minuti ed ogni 90 secondi saranno eliminati altri piloti fino alla 16ma posizione con 15 piloti che accederanno alla Q2.

La Q2 durerà 15 minuti e seguirà lo stesso procedimento della Q1, con il primo pilota eliminato dopo 6 minuti. Alla Q3 accederanno otto piloti.

La Q3 durerà 14 minuti, il primo pilota eliminato sarà quello più lento dopo 5 minuti e si procederà fino all’assegnazione della Pole all’unico pilota rimasto dopo le eliminazioni successive ogni 90 secondi.

Il patron Ecclestone aveva ipotizzato l’adozione del nuovo “Format”di qualifiche solo a partire dal GP di Spagna per presunti problemi al software ma dopo il meeting di Ginevra del Consiglio Mondiale del Motorsport, anche la FOM (Formula One Management) avrebbe assicurato di poter essere pronta con il nuovo sistema in tempo per la prima gara del mondiale.

Molti piloti avrebbero criticato il nuovo format, su tutti Sebastian Vettel che ritiene il nuovo regolamento caotico e non amerebbe particolarmente le nuove qualifiche.

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x